il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Giornata mondiale del risparmio

Giornata mondiale del risparmio

(29 Ottobre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

TUTELIAMO LA SICUREZZA DI FERROVIERI E VIAGGIATORI: IL 16 GIUGNO 2015, SCIOPERO DI 8 ORE dalle 9 alle 17

(14 Giugno 2015)

cubtrasporti

I gravissimi fatti di Milano del 11\06\2015, con la bestiale e drammatica aggressione ai due Ferrovieri di Trenord, rappresentano solo l'ultimo di una lunghissima serie di episodi di aggressioni al personale dei treni.
Registriamo da anni l'agghiacciante dazio che i lavoratori pagano per il semplice fatto di svolgere il proprio lavoro diventando, sempre più, l'unico avamposto per la propria sicurezza e per quella dei viaggiatori.
Stazioni desertificate senza alcun presidio e controllo, presenza Polfer ridotta drasticamente, moduli di scorta che prevedono come personale di bordo il solo Capotreno anche con otto carrozze e centinaia di viaggiatori a bordo.
Sono queste le condizioni in cui opera il Personale di Bordo e sono queste nonostante la miriade di aggressioni e le continue denunce dei lavoratori.
Finora abbiamo assistito a tantissime chiacchiere, comunicati pieni di sdegno e vuoti di azioni, tante belle intenzioni che sfumano a pochi giorni dai fatti per poi rianimarsi al successivo grave accadimento.
Di azioni concrete neanche l'ombra perché dietro le parole si continua a fare il solito gioco dei costi e dei ricavi investendo la maggior parte delle risorse nella tutela dei servizi AV, un'esigua percentuale dei treni giornalmente in viaggio.
Il trasporto Pubblico è un diritto primario ed essenziale, i processi di privatizzazione, speculazione e dismissione, degli ultimi anni, ne hanno ridotto anche funzionalità e sicurezza.
Tutto ciò con la complicità delle organizzazioni sindacali concertative che in questi anni hanno svenduto all’azienda la cultura della sicurezza, con il taglio delle squadre minime, l’aumento delle ore lavorate, l’applicazione di clausole repressive nei contratti.
Le azioni concrete devono partire dal creare le migliori condizioni possibili per i lavoratori: Presenziamento Stazioni, Uffici Polfer aperti con più Scorte sui treni, ritorno al Modulo di Scorta con almeno Due Agenti su ogni treno!!
Certamente grossa colpa di ciò che è accaduto è anche di un tessuto sociale generale ormai degradato e allo sbando, in cui ogni minimale senso civile perde valore e significato, situazione di cui il Governo di questo paese deve rendere conto ai cittadini e ai lavoratori che rischiano la propria vita, oggi deve Rendere Conto al nostro Collega Brutalmente Ferito!
Come Cub Trasporti sosterremo i lavoratori del PdB, che si asterranno dall’adempiere alle operazioni di controlleria, sui convogli senza minimali condizioni di sicurezza.
Inoltre la Cub Trasporti proclama, unitamente agli altri sindacati di base del comparto ferroviario, uno SCIOPERO DI 8 ORE IL GIORNO 16 GIUGNO DALLE 9.00 alle ore 17.00 per tutto il personale di accompagnamento, di macchina e di assistenza delle aziende Trenitalia, Ntv, Trenord.
Milano, 13-06-2015

CUB TRASPORTI

5093