il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Picninc

Picninc

(20 Agosto 2013) Enzo Apciella

Tutte le vignette di Enzo Apciella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(L'unico straniero è il capitalismo)

I migranti: gente in cerca di un futuro migliore

(28 Giugno 2015)

Un nuovo esodo, grande e inarrestabile, quello dei migranti; gente in fuga dalla guerra, dalla disperazione, dalla fame; una morte scampata nel proprio paese devastato diventa realtà sopra una carretta del mare, un gommone, un tragico barcone. La storia insegna che esodi e grandi migrazioni ci sono sempre stati ma erano causati da calamità naturali, da pestilenze, terremoti; fa rabbrividire invece che, nel ventunesimo secolo, caratterizzato da efficienza e tecnologia, da smartphone e palmari, milioni di disperati siano in fuga a causa della guerra,introdotta in quei paesi, dall'imperialismo selvaggio dei cosiddetti paesi "civili", da questo dispotico "Occidente" sempre al servizio del fruttifero mercato delle armi; un esercizio tanto idiota quanto spaventoso quello della guerra, eppure sempre più nutrito ed in espansione.La NATO (di cui l'Italia è parte integrante e servo fedele), ormai unico gendarme planetario decide le sorti di interi continenti; non solo dell'Africa ma perfino della civilissima Europa. Il triste spettacolo dei ragazzi africani abbarbicati sugli scogli di Ventimiglia; i milanesi che portano pasti e coperte alla stazione centrale per aiutare quei disperati; i lampedusani che accolgono senza sosta i migranti, tutto ciò ci consegna un messaggio chiaro e contraddittorio che non coincide affatto con il baccano dei Salvini di turno, personaggi dalla memoria corta che non vogliono ricordare che gli accordi di Schengen e Dublino furono siglati proprio dai leghisti Castelli e Maroni tra il 2003 e il 2008; la leganord che ora miete consensi sulla pelle dei disperati è quella stessa che qualche tempo fa, sventolava i crocefissi e faceva le crociate in nome della cristianità. Il problema esiste e nessuno di noi vuole rimuoverlo ma crediamo sia arrivato il momento di affrontarlo senza isterie; dobbiamo essere tutti consapevoli che, in assenza di canali d'ingresso "regolari" perchè cancellati dalle politiche di riduzione dei flussi migratori, ai disperati in fuga non rimane altro che tentare la fortuna salendo a bordo dei tristemente noti barconi e la posizione geografica dell'italia favorisce gli sbarchi. Fare razzismo e xenofobia non serve a nulla e a nessuno; anzi crea una situazione di insicurezza e di paura generale; ma ormai è noto che l'imperialismo americano e la NATO contano su questi sentimenti diffusi per ottenere un consenso indiretto al perpetuarsi delle guerre che essi stessi innescano; è un film già visto che continua da 15 anni e i nostri governanti, attuali e passati, i vari Bersani, Napolitano, Bossi, Berlusconi e ora i Renzi ecc. ecc. sono complici di questo disegno spaventoso che porterà alla distruzione di intere nazioni. Per decenni hanno convinto che era necessario finanziare le "missioni di pace" che altro non erano se non invasioni militari di altri paesi, cancellazioni di sovranità nazionali,soprusi nei confronti delle culture considerate diverse e l'articolo 11 della Costituzione Italiana messo ancora una volta sotto i tacchi!

PCd'I Partito Comunista d'Italia Veneto orientale

3050