il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

3 al giorno

3 al giorno

(10 Ottobre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Di lavoro si muore)

Aeroporto di Fiumicino, lavoratrice Dolce & Gabbana al pronto soccorso

Le analisi dei dati trovano riscontro nella realtà

(30 Giugno 2015)

logo USB

Valentina, dipendente di Dolce e Gabbana, si trova febbricitante e sotto flebo di cortisone, presso il pronto soccorso dell’Aeroporto di Fiumicino.

Nonostante la terza relazione dell'Istituto Superiore di Sanità che conferma ancora la presenza di diossine e furani, i lavoratori del molo C, a ridosso del Terminal 3, non hanno prescritta alcuna protezione dal rischio degli agenti inquinanti e continuano ad ammalarsi.

«Valentina non è l’unico caso» - dichiara Francesco Iacovone dell’Esecutivo Nazionale USB Lavoro Privato - « dopo la terza relazione dell’ISS è aumentata la nostra preoccupazione per la salute dei lavoratori e delle lavoratrici del Da Vinci, inclusi quelli dell’area commerciale. Inoltre la bonifica del terminal 3 sta spostando il problema nelle aree limitrofe»

«L’USB, - prosegue il sindacalista Usb - dall’8 maggio, richiede incessantemente alla ASL di imporre alle aziende commerciali del molo C tutti i dispositivi atti a prevenire il rischio di inalazione delle polveri sottili e le turnazioni “leggere”. Ma ad oggi, la nostra richiesta è stata inascoltata.

«Ora basta» - conclude Francesco Iacovone - «La salute deve venire prima di tutto. Ci riserviamo la possibilità di denunciare la ASL per omesso intervento e continueremo la nostra battaglia per rendere quell’aeroporto un luogo di lavoro sicuro.

USB Lavoro Privato

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Di lavoro si muore»

Ultime notizie dell'autore «USB Unione Sindacale di Base»

4090