il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Addio compagne

Addio compagne

(23 Febbraio 2010) Enzo Apicella
Il logo della campagna di tesseramento del prc 2010 è una scarpa col tacco a spillo

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Il Comitato Politico Federale del PRC di Venezia del 5 maggio 2005

(6 Maggio 2005)

Una breve sintesi del Comitato Politico Federale di Venezia svoltosi il 5 maggio 2005 e in allegato l’ODG presentato da Progetto comunista.

La maggioranza bertinottiana, forte del 70% dei voti congressuali, ha presentato una segreteria e un comitato cittadino di stretta maggioranza bertinottiana respingendo le richieste dei compagni di Erre - sinistra critica di una segreteria ad essi aperta.

I bertinottiani a Venezia si sentono sufficientemente forti da permettersi non solo di fare a meno del supporto di Erre-sinistra critica, ma anche di eliminare il Direttivo Provinciale quale organo di rappresentanza e confronto democratico. Una scelta questa che conferma la tendenza in atto sul piano nazionale di ridurre i momenti di dialettica politica in un partito con posizioni politiche sempre più divaricanti.

Progetto comunista ha escluso fin dal congresso provinciale ogni ipotesi di segreteria unitaria sulla base della considerazione che due sono le forme di segreteria possibili:

1. Una segreteria politica basata su una linea politica condivisa.

2. Una segreteria di gestione democratica in cui tutte le tendenze mantengono le proprie posizioni e nessuna è maggioritaria.

A Venezia si appunto realizzato il primo caso, una segreteria politicamente omogenea.

Altra cosa è l’eliminazione di spazi di agibilità politica come è avvenuto con la soppressione del Direttivo Provinciale e la gestione in proprio da parte della maggioranza della presidenza del Comitato Politico Federale (questo in continuità con la precedente segreteria dove presidente era il compagno Battain (di Erre)il quale allungava i tempi degli interventi degli esponenti della maggioranza), scelte che abbiamo sempre fermamente respinto.

Nel CPF del 5 maggio sono stati votati tre ODG, uno di Progetto comunista, che allego, un ODG dei compagni dell’Ernesto – Essere comunisti ed un ODG unitario delle minoranze in solidarietà con Donadel Mattia, che aveva ricevuto un pesante attacco personale dal segretario, che ribadisce la legittimità delle diverse tendenze nel partito.

I compagni di Erre – sinistra critica si sono astenuti sul nostro ODG in quanto “troppo di sinistra”, di fatto condividono la collaborazione di classe; in ambito comunale e di municipalità essi si limitano a chiedere il cosiddetto bilancio partecipativo. Rileviamo che a Venezia i presidenti di municipalità partecipano alle riunioni di giunta al pari degli assessori come ha dichiarato il sindaco Cacciari. Il presidente della municipalità di Marghera è del Prc.

Antonino Marceca

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Dove va Rifondazione Comunista?»

Ultime notizie dell'autore «Associazione marxista rivoluzionaria PROGETTO COMUNISTA - sinistra del PRC»

Commenti (1)

Marceca:smetti di dire bugie

E' incredibile come Marceca usi strumentalmente ogni spazio che gli viene offerto per dire falsità e screditare il partito.
Nessun componente di Erre ha mai chiesto di entrare nella segreteria provinciale di Venezia; se l'avessero chiesto avremmo forse potuto discuterne.
La presidenza del CPF è a rotazione, per dare modo a tutti i compagni, di qualsiasi mozione di potervi partecipare.
Il direttivo perdeva senso risultando composto di circa 50 compagni a fronte diun CPF di 100: con quale funzionalità operativa?
Il compagno Battain ha sempre garantito la par condicio negli interventi semmai, qualche volta, simpatizzando per le minoranze.
Se c'è qualcuno che ha fattop le bizze perchè voleva fare a tutti i costi il delegato nella municipalità di Chirignago - Gazzera , questi è il compagno Calzavara della mozione 3.
Infine: i "Bertinottiani" hanno vinto il congresso, Marceca lo ha perso( come è abituato a fare). Questo è il meccanismo del Partito: chi perde va in minoranza e chi vince fa la linea politica. Forse se avesse vinto Marceca le cose sarebbero andate diversamente?

(24 Maggio 2005)

Roberto Del bello
Segretario Provinciale PRC Venezia

info@rifondazionecomunistaveneto.it

7427