il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

La spada dell'Islam

La spada dell'Islam

(2 Settembre 2010) Enzo Apicella
La visita a Roma di Muhammar Gheddafi

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Il 12-13 giugno vota

Non si governa con la morale

(8 Maggio 2005)

Il parlamento ha approvato una pessima legge,che costituisce un attacco all’autodeterminazione della donna e ai diritti fondamentali della persona.
Riteniamo,che tale legge,sia una ferita per la democrazia e per la laicità dello Stato.

La morale non può essere l’ossatura portante di una legge ,in quanto tutto ciò che non è materiale è soggettivo e tutto ciò che è soggettivo non è collettivo.
La società è collettività e la collettività non può essere guidata dallo strapotere di una moralità individualista,che non dà spazio a coloro che non seguono la morale dettata dal perbenismo e dalla chiesa cattolica,negando il diritto universale dell’uguaglianza nella diversità.

Le leggi devono garantire la libertà di tutti,devono permettere ai singoli di poter decidere in modo soggettivo che strada intraprendere a seconda della situazione.

Invitiamo il popolo ad andare a votare e a votare “SI” in nome della libertà e per una nuova società.

VOTA:

-SI al referendum per cancellare le norme che impediscono la ricerca scientifica sulle cellule embrionali staminali.Consente quindi la ricerca terapeutica per la cura di malattie gravi e diffuse come il Parkinson,l’Alzheimer,il diabete e il tumore;

-SI al referendum che cancella l’obbligo,per la donna,di sottoporsi a trattamenti pericolosi per la sua salute,e per permettere il ricorso alla fecondazione assistita anche a genitori portatori di anomalie genetiche;

-SI al referendum che cancella le norme che antepongono i diritti del concepito a quelli della madre,negando il principio di autodeterminazione della donna e l’inviolabilità del corpo femminile,riaffermando il diritto a una maternità libera,voluta e consapevole;

-SI al referendum che cancella il divieto di fecondazione con semi o ovociti di donatori esterni alla coppia,consentendo così di avere figli anche a coppie in cui uno o entrambi i membri sono sterili.

COLLETTIVO GIOVANILE “FUSER”
Cittadella - PD

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Referendum sulla procreazione assistita»

Ultime notizie dell'autore «Collettivo Giovanile Fuser - Citadella (PD)»

9273