il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Italiani!

Italiani

(15 Agosto 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Sostenere e rafforzare la stampa comunista!
    (9 Dicembre 2019)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    APPUNTAMENTI
    (Memoria e progetto)

    SITI WEB
    (Memoria e progetto)

    Una nuova sezione del Pcl a Salerno

    Giovani, lavoratori, disoccupati e studenti insieme in un cammino di lotta

    (6 Agosto 2015)

    Anche Salerno ha la sezione del Partito Comunista dei Lavoratori. Diversi compagni provenienti da differenti esperienze politiche, operai studenti e giovani hanno dato vita alla sezione, nata ufficialmente il 16 luglio 2015. Dal partito di Rifondazione Comunista, al Partito di Alternativa Comunista, vecchi e nuovi militanti hanno rigettato con decisione le politiche camaleontiche e costantemente in appoggio del centro sinistra da una parte ed il settarismo dall'altra, per intraprendere un comune cammino di formazione e di lotta in una terra che sia il centro destra a livello regionale che il centro sinistra a livello comunale, hanno lasciato allo mercé di affaristi e malfattori. Nel quadro di un processo di radicamento e di riorganizzazione del partito a livello regionale, il Pcl si pone come l'unica alternativa alla destra ed alla socialdemocrazia. Lontano da logiche opportunistiche e di compromesso il Partito Comunista dei Lavoratori si affianca senza se e senza ma al fianco dei precari, dei disoccupati, degli immigrati e degli sfruttati per intraprendere insieme un cammino di lotta contro un sistema politico clientelare e colluso, ma soprattutto in completa antitesi ad un sistema economico, quello capitalistico,che riduce alla fame. Un sistema le cui ricadute sono ancora più dolorose in una Regione dove la disoccupazione è a livelli record, le fasce di disperazione nelle città si allargano sempre di più mentre nelle campagne sussistono sistemi di vera e propria schiavitù che accomunano immigrati e non. Ed è da queste condizioni che riteniamo essenziale creare un presidio del Partito Comunista dei Lavoratori, l'unico partito che nel corso degli anni fedele al marxismo rivoluzionario, si è costantemente battuto con gli ultimi sfruttando sulle sempre più evidenti contraddizioni di un capitalismo in crisi irreversibile ed operando per il suo abbattimento.

    5 Agosto 2015

    PCL - Sezione di Salerno

    5520