13 SETTEMBRE : dalle 9.00 alle 17.00 SCIOPERO dei FERROVIERI! :: Il pane e le rose - classe capitale e partito" />

IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c3:o47303

 

Alla faccia dei "prefetti di ferro".
13 SETTEMBRE : dalle 9.00 alle 17.00 SCIOPERO dei FERROVIERI!

(12 Settembre 2015)

Dopo Milano, Roma.
Dopo i ferrovieri, i tranvieri.
Dopo la precettazione dei colleghi milanesi in "ragione" dei profitti dell'expò, arriva puntuale la precettazione dei tranvieri romani e del loro sciopero di martedì 15 settembre, in "ragione" della "libertà di movimento" dei cittadini.


E bravi i 2 "prefetti di ferro",
cosi' interessati alla qualità della vita sociale!

Chissà se si sono mai interessati alla "normale e quotidiana" qualità del trasporto ferroviario e tranviario, alla sua puntualità,
alla sua sicurezza.
E chissà se i nostri "eroi" precettatori si sono mai sognati di pensare alla fatica, allo stress, alla mancanza di personale e mezzi di tranvieri e ferrovieri.
Macché, lor "signori" amanti dell'ordine sono capaci solo di "scusarsi per il disagio", come se non fosse un grave disagio far viaggiare e lavorare esseri umani da bestie, o abolire una libertà costituzionalmente garantita, come quella di sciopero.

La verità è che questo nuovo corso del governo e dei suoi servitori tende a svuotare definitivamente il senso stesso dello sciopero nei trasporti, impedendone o riducendone durata e frequenza, se non precettandolo direttamente.

E' una situazione questa che meriterebbe una risposta forte ed unitaria da parte di tutti i lavoratori del trasporto su rotaia, su gomma e nei cieli, che unificasse gli interessi oggettivamente convergenti dei vari settori categoriali e di questi con una "clientela" sempre più usata come arma di ricatto quando non di mero profitto.
E' una situazione questa che meriterebbe uno scossone all'intero impianto dei processi di ristrutturazione privatistica, ma anche all'insieme dell'architettura di regole, divieti e codicilli che ci stanno strozzando.

In attesa di forzare gli orizzonti intanto, oltre alla riconferma delle rivendicazioni categoriali, occorre scioperare il 13 settembre anche per la libertà di sciopero e per una vera libertà di movimento, in ferrovia e dovunque.

ferrovieri-tranvieri-utenti

LA NOSTRA E' UNA LOTTA PER TUTTI !

Pino ferroviere

5294