il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Risorgete Partigiani greci

Risorgete Partigiani greci

(25 Febbraio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Napoli, 9 gennaio: tavola rotonda su Unione Europea e lotta di classe

(25 Dicembre 2015)

fight ue

Sabato 9 gennaio si terrà nella Mensa occupata una tavola rotonda sulla natura imperialista dell'Unione Europea e le forme di lotta di classe in una prospettiva di rottura della catena imperialista europea.

L'intento è quello di fare chiarezza sulla natura imperialista dell'Unione Europea e sui rapporti inter-imperialistici tra le potenze del blocco Nato, e tra queste e le potenze emergenti, al fine di elaborare collettivamente una comune strategia di lotta antimperialista, rivendicativa, organizzativa e mobilitativa di massa, nel senso delle campagne contro l'UE e contro la guerra attualmente messe in campo dalle strutture promotrici dell'incontro, ma anche e già oltre queste stesse campagne, in una prospettiva strategica di più lungo periodo, tanto di ricomposizione soggettiva, politica di classe, quanto di effettiva disgregazione del progetto imperialista europeo.

L'iniziativa è divisa in due parti: la prima composta da 4 interventi di 30-40 minuti ciascuno, strutturati su aspetti del tema in questione. La seconda parte sarà dedicata invece al dibattito.
Per i quattro interventi sono stati invitati i seguenti relatori: G. Carchedi, E. Quadrelli, M. Casadio, e P. Cassetta. Essi interverranno su precisi insiemi di categorie, così come segue:

1. Inquadramento storico del problema dell'imperialismo (nelle sue sfaccettature teoriche e nelle sue implicazioni politiche) nella storia dei movimenti comunisti e la posta politica della lotta antimperialista (Paolo Cassetta)

2. Competizione globale e competitività interna all'UE. Unità e contraddizioni della borghesia imperialista europea. La strategia europea di attacco alla classe lavoratrice e le contraddizioni interimperialistiche tra paesi vinti e vincitori della catena imperialista europea. Guerra imperialista interna ed esterna (Mauro Casadio e Guglielmo Carchedi)

3. Flussi migratori, guerra imperialista, terrorismo e forme di governo della forza-lavoro. La guerra di logoramento. (Emilio Quadrelli)

La lotta antimperialista è la lotta contro la borghesia dominante nell'epoca del dominio dei monopoli e del capitale finanziario, e l'esatta comprensione dell'UE come polo imperialista equivale allo studio dell'attuale nemico di classe, delle istituzioni di cui esso si serve, delle forme di governo della forza-lavoro e di comando del capitale che esso sviluppa e realizza, delle fragilità e contraddizioni interne al nemico. La comprensione di queste istituzioni, forme e contraddizioni è passaggio preliminare e necessario per l'elaborazione di una strategia matura, condivisa, oggettiva e non paticolaristica, e di una lotta cosciente e lungimirante nell'interesse generale delle classi lavoratrici contro la borghesia dominante e il capitale in genere.

Ci auguriamo una larga partecipazione all'iniziativa, che si terrà

SABATO 9 GENNAIO, ore 16.00, alla Mensa Occupata, Via Mezzocannone 14, Napoli

Mensa Occupata
Laboratorio Politico Iskra
Rete dei Comunisti

8173