">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Papa... vero

Papa... vero

(14 Maggio 2010) Enzo Apicella
Viaggio del Papa a Fatima, in Portogallo

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Altri balzelli antipopolari in arrivo
    (21 Maggio 2024)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (L'oppio dei popoli)

    Benedizioni nelle scuole: per una scuola laica!

    (15 Febbraio 2016)

    La sezione di Bologna del Partito Comunista dei Lavoratori di Bologna esprime solidarietà e sostegno ai Partigiani della Scuola Pubblica, fatti oggetto in questi giorni di vergognosi attacchi clericali, dopo la sentenza del TAR Emilia Romagna che conferma il divieto delle benedizioni cattoliche nelle scuole pubbliche.
    La scuola pubblica è laica per definizione, cioè non appartiene ad alcuna religione o chiesa, malgrado ciò che pensino le gerarchie cattoliche ed il sindaco Merola che, temendo di perdere voti, si è immediatamente "scusato" con la Curia per questa sentenza.
    Certo, è un brutto colpo per chi è abituato ad imporre ad altri le proprie credenze,come dimostra la pretesa del Vaticano di decidere le modalità di votazione del Senato della Repubblica sulle unioni civili, ma forse è meglio che si abituino a trovare una sempre più forte resistenza alle loro volontà da parte di un fronte laico che non vuole più sopportare.
    A nulla valgono i richiami che arrivano da varie parti per la ricerca di una pluralità religiosa:la scuola deve essere laica e libera da imposizioni religiose. Peraltro la religione cattolica mantiene il privilegio di avere nella scuola pubblica insegnanti scelti dai vescovi, ma pagati coi soldi di tutti.
    La sentenza del TAR è quindi assolutamente condivisibile nella sua banalità. La libertà religiosa in Italia è non solo garantita, ma ampiamente finanziata, basta ricordare i finanziamenti istituzionali che a vario titolo riceve la Chiesa cattolica (e in misura minore altre confessioni).
    La battaglia politica e culturale per scuola ed istituzioni laiche ha quindi segnato un piccolo punto a favore, ma è solo all'inizio. In questo senso va anche la richiesta al prossimo sindaco di Bologna del rispetto dell'esito del referendum consultivo di due anni fa sull'abolizione dei finanziamenti pubblici alle scuole private. In questa lotta il Partito Comunista dei Lavoratori non mancherà di fare la sua parte.

    Partito Comunista dei Lavoratori - Sezione di Bologna

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Ultime notizie del dossier «L'oppio dei popoli»

    Ultime notizie dell'autore «Partito Comunista dei Lavoratori»

    12151