il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Requerdo de Madrid

Requerdo de Madrid

(20 Agosto 2011) Enzo Apicella
La polizia spagnola carica le manifestazioni contro la visita del Papa a Madrid

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(L'oppio dei popoli)

Il 5 marzo a Roma. Il medioevo è finito!

(23 Febbraio 2016)

fuck police

Dopo la grandissima manifestazione in piazza a Milano sabato scorso, il movimento LGBTI invita la società civile, laica e democratica a tornare a manifestare il 5 marzo a Roma per difendere i diritti civili di tutte e tutti, messi di nuovo gravemente in discussione in questi giorni nel dibattimento in Senato sulle unioni civili.

L’area sindacatoaltracosa – opposizione Cgil aderisce e sostiene la manifestazione nella convizione che la proposta di legge sui diritti civili, in sé già tutt’altro che radicale!, non possa essere l’ennesima occasione mancata e debba essere approvata il prima possibile e in tutta la sua interezza, adozioni comprese! Ogni stralcio è inaccettabile!

Basta con le ipocrisie e con il vergognoso asservimento della politica al Vaticano da un lato, alle imprese dall’altro! Con una mano osteggiano la legge Cirinnà invocando la difesa dei figli e della famiglia tradizionale, con l’altra non si fanno scrupoli a stravolgere il diritto alla maternità per le lavoratrici autonome e a rendere il mercato del lavoro sempre più precario e quindi sempre più ostile per la vita personale, per i bisogni e per le aspirazioni di ogni lavoratrice e ogni lavoratore.

Il medioevo è finito da tempo! Nella società tanto quanto nel mercato del lavoro!

Per questo il 5 saremo in piazza a Roma anche noi!

sindacatounaltracosa.org

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «L'oppio dei popoli»

Ultime notizie dell'autore «Rete del 28 aprile per l'indipendenza e la democrazia sindacale»

9377