il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Che Guevara

Che Guevara

(10 Ottobre 2008) Enzo Apicella
41 anni fa veniva assassinato dagli sgherri dell'imperialismo Ernesto Che Guevara

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Memoria e progetto)

SITI WEB
(Memoria e progetto)

LUIGI MARA CI HA LASCIATO

(13 Maggio 2016)

Luigi Mara

Con profondo dolore abbiamo ricevuto la notizia della scomparsa di Luigi, nostro amico e compagno di lotta in tante battaglie.
Alcuni di noi hanno conosciuto Luigi nel 1976, dopo lo scoppio di un reattore dell’ICMESA di Seveso di proprietà della Hoffman-La-Roche di Basilea da cui fuoriuscì la nube di diossina che investì il territorio circostante, un crimine di pace come lo definì la rivista «Sapere» e il dott. Giulio Maccacaro fondatore di Medicina Democratica insieme a Luigi Mara.

Essi furono i primi a denunciare la multinazionale Roche per l’avvelenamento del territorio che provocò danni immensi agli esseri viventi devastando il territorio con la diossina e altre sostanze cancerogene.

Luigi Mara (laureato in chimica e biologia), sempre in prima fila nella lotta per la difesa della salute in fabbrica e nel territorio non si è mai fatto affascinare dalla scienza dei padroni e dai vantaggi che da questa poteva ricevere, ha fatto una scelta di campo e di vita al servizio della classe operaia e proletaria. Si è sempre occupato della salute e dell’ambiente nei processi produttivi, delle condizioni operaie di lavoro e di prevenzione dei rischi, delle nocività e dell’inquinamento ambientale.

Alla fine degli anni ‘60 è stato uno dei lavoratori del “Gruppo di Prevenzione e Igiene Ambientale” del consiglio di fabbrica della Montedison di Castellanza (VA).

Luigi era un tipo sanguigno che non aveva paura di manifestare i suoi sentimenti, come quando affermò pubblicamente - in un’intervista alla RAI, a caldo, subito dopo l’assoluzione dei manager della Franco Tosi nell’aprile 2015, lui,uno dei consulenti delle parti civili - "Per i giudici non esistono le morti per amianto, questo palazzo è un cancro". "Sembra che finora abbiamo solo scherzato - aggiungeva - viene solo voglia di vomitare".

Con Luigi abbiamo partecipato a manifestazioni, convegni, seminari…. Luigi era anche consulente del nostro Comitato, di Medicina Democratica, e AIEA e recentemente siamo stati spesso insieme in tribunale a Milano, condividendo la rabbia per le assoluzioni dei manager nei processi dell’Enel di Turbigo e della Franco Tosi di Legnano responsabili della morte per amianto di decine di lavoratori, e la gioia perché finalmente le vittime, con la condanna dei dirigenti assassini della Pirelli di Milano, avevano avuto un poco di giustizia.

Nel momento del dolore ci stringiamo alla sua famiglia, alla figlia, l’avv. Laura Mara - legale delle parti civili del nostro Comitato, di Medicina Democratica e dell’Associazione Italiana Esposti Amianto - perché la loro perdita è anche profondamente nostra.


Ciao Luigi, siamo orgogliosi di averti conosciuto e di aver lottato al tuo fianco.

Luigi, chi ti ha conosciuto non ti dimenticherà; il tuo lavoro non andrà perso.

Grazie per tutto quello che hai fatto per gli operai e gli sfruttati.

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

10567