il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Il sogno

Il sogno

(15 Ottobre 2010) Enzo Apicella
Il 16 ottobre manifestazione nazionale dei metalmeccanici Fiom contro la "medicina Marchionne"

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Contratto Metalmeccanici)

Piaggio. L’importanza della assemblea autoconvocata degli iscritti

ODG assunto dalla assemblea nazionale di Pontedera del 9 giugno

(15 Giugno 2017)

piaggio vecchia

L’assemblea dei delegati FIOM riunita a Pontedera il 9 Giugno 2017 ritiene molto importante l’iniziativa degli Iscritti FIOM Piaggio volta a sostenere l’azione della maggioranza dei delegati FIOM, continuamente sotto attacco da parte delle strutture territoriali FIOM, e a contrastare la firma di accordi aziendali allineati alla logica e ai contenuti del recente CCNL.

L’Assemblea degli iscritti FIOM Piaggio di sabato 13 Maggio, molto partecipata benché autoconvocata e fuori dell’orario di lavoro, ha detto basta, all’unanimità, alla subordinazione degli interessi dei lavoratori alle esigenze e alle richieste padronali e ha rivendicato il diritto degli iscritti, sancito dagli Statuti della FIOM e della CGIL, a determinare la linea sindacale in fabbrica e i contenuti della prossima Piattaforma aziendale.

Queste rivendicazioni rappresentano uno strumento importante contro i tentativi delle strutture territoriali e nazionali di FIM FIOM e ULM di trasferire in fabbrica, attraverso “piattaforme unitarie” calate dall’alto, la linea di cedimenti e di favori alle aziende che caratterizza l’ultimo CCNL.

Ritiene inaccettabili i comportamenti dei Segretari FIOM regionale e provinciale, che non solo non hanno partecipato all’Assemblea e ne hanno ritardato la convocazione, ma hanno ostentato indifferenza alle sue conclusioni e continuato a rifiutare il confronto. Fino al punto che il Segretario Generale FIOM Toscana, Braccini, ha nuovamente rivendicato un mandato ricevuto da un Coordinamento di delegati del Gruppo, in maggioranza FIM e UILM, in aperto contrasto con le decisioni dell’Assemblea degli Iscritti.

Fermo restando il diritto a decidere per tutti i lavoratori coinvolti, l’Assemblea ritiene che il coinvolgimento dei lavoratori più attivi sia essenziale per uscire dalla situazione di passività seguita alla firma del CCNL. Invita tutti i delegati FIOM a valutare la possibilità di attivare gli iscritti per sostenere nelle fabbriche la linea sindacale di opposizione e intervenire negli Integrativi con proprie Piattaforme, alternative a quanto verrà proposto sulle linee dell’ultimo CCNL.

Assemblea Nazionale Delegati FIOM dell’area di opposizione in CGIL “il sindacato è un’altra cosa”

2901