il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

APPELLO PER SOSTENERE POTERE AL POPOLO
“DOV’ERA IL NO FAREMO IL SI”

(22 Gennaio 2018)

Ai fini di una più completa informazione circa il dibattito che, sulle elezioni, si sta sviluppando nella sinistra di classe, riprendiamo questo documento, comparso il 20 gennaio sulla pagina fb RSU e Delegati CGIL a sostegno di Potere al Popolo.

dov'era il no faremo il sì

Noi dirigenti Cgil e lavoratori dei tanti luoghi e non luoghi del lavoro, operanti nelle transizioni delle sempre mutanti prestazioni e condizioni di lavoro, facciamo appello a tutti coloro che nell’aspirazione di trovare, avere e stare in un luogo di lavoro adeguato, nel reddito e nella professione, si ribellano quotidianamente alla condizione imposta dai tanti sfruttamenti. E lo fanno con partigiano impegno, ognuno dal punto di contatto in cui agisce, accumunati dal voler cambiare e superare modelli globali malati, imposti localmente. Modelli deleteri per l’ambiente, la salute, il lavoro e per i luoghi del vivere delle tante lavoratrici e lavoratori, cittadini e cittadine di oggi e del domani.
A tutti coloro che sono cresciuti con l’aspirazioni dell’uguaglianza, del rispetto della dignità, della sostenibilità e della solidarietà nel lavoro e nella società, chiediamo di sostenere attivamente idee e programmi costruiti dal basso dalle centinaia di assemblee popolari che hanno dato vita a POTERE AL POPOLO.
Un Movimento che, dalla pratica dell’agire nel cambiamento dello stato delle cose esistenti, ha individuato le condivise candidature, frutto delle esperienze di lotta ed elaborazione alternative. L’obiettivo è attuare e offrire, con quel tanto di follia, leggerezza e di utopia necessari , una visione attuabile di società alternativa, pacifica, inclusiva, proiettata nel futuro, dove i nuovi orizzonti che anche le tante innovative tecnologie offrono, possano essere strumenti e parte dei nuovi diritti strumentali di cui appropriarsi, per ridurre fatica, liberare tempi di vita, preservare le risorse del pianeta, distribuire equamente le ricchezze, lavoro e le conoscenze. Obiettivi altri rispetto al praticato e acriticamente accettato - dai vari livelli istituzionali nazionali e internazionali e da quei smarriti partiti e corpi intermedi della società - mantra dei sistemi di profitto e sfruttamento globali.

COME ADERIRE ALL' APPELLO:
- Commentare il Post con Nome Cognome e provenienza lavorativa.
- Mandare messaggio pvt alla Pagina.
- Scrivere sms al numero 3357632219
- A breve metteremo a disposizione un indirizzo e-mail.

PRIMI FIRMATARI DELL’APPELLO
*Augustin Bruno Breda Direttivo nazionale Cgil – operaio – Treviso
*Michela Crippa Direttivo Nazionale Cgil – operaia - Lecco
*Carlo Carrelli Direttivo nazionale Cgil – operaio
*Savina Ragno – Direttivo Nazionale Cgil – commessa- Bologna
*Daniele David Direttivo Nazionale Cgil - Segretario Fiom – Messina
*Saverio Cipriano – Commissione Garanzia CGIL nazionale– dipendente pubblico – Palermo
*Valerio Melotti – Assemblea Statutaria generale Cgil Nazionale - operaio - Livorno *Francesco Locantore – Direttivo Nazionale Flc- Cgil – Docente -
*Aljosha Stramazzo – Direttivo Nazionale Fisac-Cgil – impiegato – Torino
*Pasquale Loiacono – Comitato Centrale Fiom – operaio – Torino
*Nando Simeone - direttivo nazionale Filcams-Cgil
*Aurelio Macciò – Comitato Direttivo nazionale Funzione Pubblica – dipendente Ministero Salute – Genova

3743