il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

NO TAV

NO TAV

(28 Febbraio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La Val di Susa contro l'alta voracità)

Solidarietà alle attiste e agli attivisti no tav

Documento dello spi cgil per il congresso regionale della cgil

(3 Novembre 2018)

Questo documento sarà presentato il 6 novembre c.m. al congresso regionale della cgil.


Lo spi- CGIL del Piemonte esprime solidarietà alle attiviste e agli attivisti del movimento No Tav condannati recentemente dal Tribunale di Torino ad oltre 30 anni di carcere, l’ennesimo atto di criminalizzazione di un movimento popolare che in questi anni ha rappresentato un’esperienza unica di lotta per la difesa dell’ambiente e del territorio e per una reale democrazia e giustizia sociale.
Lo spi- CGIL del Piemonte ribadisce la sua contrarietà alla linea TAV Torino - Lione anche alla luce dei dati riguardanti i volumi di movimentazione delle merci in ambito internazionale, nonché considerando l'opportunità, la praticabilità e i costi economici, sociali ed ambientali di un’opera inutile e dannosa.
Lo spi-CGIL del Piemonte riafferma la necessità di un piano straordinario di tutela e messa in sicurezza del territorio, di investimenti pubblici per creare lavoro e per migliorare ed estendere servizi sociali, scuola pubblica e servizio sanitario nazionale, avendo come riferimento il Piano del Lavoro proposto dalla CGIL.
Di rilievo, inoltre, le numerose pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali, firmate da professori e ricercatori delle più prestigiose università italiane, tra i quali il professor Massimo Zucchetti del Politecnico di Torino, il professor Sergio Ulgiati dell’Università Partenope di Napoli, il professor Marco Ponti del Politecnico di Milano, che dimostrano, con il rigore proprio del metodo scientifico, quanto l’opera
sia antieconomica e dannosa per l’ambiente e la salute dei cittadini. Tesi tra l’altro mai confutate con altrettanto rigore dai fautori dell’opera che, invece, si limitano a riproporre valutazioni propagandistiche non confermate da analisi indipendenti, arroccati in una posizione non solo anti-democratica ma anche anti-scientifica.
Lo spi- CGIL del Piemonte si impegna a sostenere le iniziative volte a contrastare il TAV Torino-Lione e le altre grandi opere inutili e dannose.

Inviato da Antonio Zaccaria

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «La Val di Susa contro l'alta voracità»

1204