il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Nakba

Nakba

(15 Maggio 2012) Enzo Apicella
15 maggio del 1948: ha inizio l'espulsione del popolo palestinese dalla propria terra. Oggi i profughi palestinesi sono 4 milioni e mezzo

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Palestina occupata)

Iran aiuterà famiglie di palestinesi uccisi e feriti durante Grande Marcia del Ritorno

(29 Novembre 2018)

palestinesi feriti

Teheran-MEMO. La Repubblica islamica dell’Iran ha annunciato che “adotterà” le famiglie dei palestinesi uccisi durante le proteste della “Grande Marcia del Ritorno”, ha riportato martedì l’agenzia stampa Shehab News.

Hussein Mansour, membro del Comitato centrale del Fronte palestinese per la liberazione della Palestina, ha dichiarato: “L’Iran adotterà le famiglie dei martiri e dei feriti durante le proteste della Grande Marcia del Ritorno”.

Altre fonti palestinesi hanno affermato che la Repubblica islamica pagherà, per un periodo di un anno, uno stipendio mensile alle famiglie dei martiri e dei palestinesi gravemente ferite durante le manifestazioni.

Inoltre, pagherà il trattamento dei pazienti gravemente feriti fino a quando non si riprenderanno, hanno affermato le fonti.

I palestinesi di Gaza organizzano proteste settimanali dalla Giornata della Terra palestinese, il 30 marzo scorso. I manifestanti hanno chiesto la fine dell’embargo israeliano sulla Striscia, che dura da 11 anni, oltre al rispetto del loro diritto al ritorno nelle case da cui le loro famiglie furono scacciate durante la Nakba, il “disastro”, cioè la creazione dello stato di Israele.

Più di 24 mila palestinesi sono stati feriti durante le proteste e oltre 220 sono stati uccisi.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

Agenzia stampa Infopal

1078