il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

La difesa della razza

La difesa della razza

(25 Maggio 2010) Enzo Apicella
Il Guardian ha pubblicato i documenti delle trattative per la vendita di atomiche israeliane al regime razzista del Sudafrica nel 1975

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Imperialismo e guerra:: Altre notizie

Solidarietà al proletariato venezuelano contro ogni tentazione patriottica e nazionalista

(6 Febbraio 2019)

Noi comunisti non siamo indifferenti a quanto sta succedendo in Venezuela, come non siamo indifferenti agli effetti sociali e politici della crisi strutturale dell'economia capitalistica che si trascina e approfondisce, scompaginando alleanze e schieramenti borghesi e peggiorando ovunque nel mondo le condizioni di vita e lavoro dei proletari.
Ma, per l'appunto, il nostro riferimento è e rimane il proletariato internazionale, i suoi interessi immediati e futuri. Con forza, dunque, esprimiamo la nostra solidarietà militante ai proletari venezuelani attaccati da ogni parte: dall'imperialismo USA come dalla borghesia nazionale in tutte le sue vesti (“di regime” e “di opposizione”), dagli imperialismi europei come da quello russo, cinese, turco – altrettanti avvoltoi.
Nessuna solidarietà deve andare a questa o quella fazione borghese. Solo rifiutando di far parte di quella fetente palude interclassista che si chiama “popolo”, solo recuperando la propria indipendenza politica e di lotta contro ogni fantasma patriottico, fuori da ogni prospettiva di alleanza con questo o quello Stato o con il “proprio” Stato e contro le bastarde teorie del “chavismo bolivarista” e del “socialismo del XXI secolo”, solo così il proletariato venezuelano, fianco a fianco con il proletariato di altri paesi, potrà imboccare la via della propria emancipazione e della società senza classi.
A questo lavoriamo noi comunisti.

La redazione de "il programma comunista"

1956