il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Scoop

Scoop

(26 Maggio 2010) Enzo Apicella
Varata la manovra economica da 24 miliardi di euro: sotto attacco gli stipendi e le pensioni.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Senza casa mai più!)

SESTO SAN GIOVANNI: SOLIDARIETÀ’ PROLETARIA ALLE FAMIGLIE DELLA CASA ROSSA ROSSA

(2 Marzo 2019)

casa rossa sesto san giovanni

Gli operai e i lavoratori organizzati nel Comitato per la Difesa della Salute e nel Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” – che da anni lottano contro l’amianto, contro una società barbara che in nome del profitto calpesta salute, diritti e vita dei lavoratori e dei cittadini - esprimono tutta la loro solidarietà agli abitanti della Casa Rossa Rossa sotto sgombero “al buio”.

In anni in cui tutti – padroni, istituzioni, partiti ecc. – si riempiono la bocca della parola “diritti umani”, i lavoratori sperimentano la perdita di questi diritti: da quello al lavoro per avere una vita decente, a quello della casa, dell’istruzione e della sanità.

In particolare nella città di Sesto San Giovanni dove le istituzioni – che negli anni hanno assistito senza muovere un dito allo smantellamento delle grandi fabbriche e hanno favorito i palazzinari - hanno dichiarato invece, con l’amministrazione corrente, la guerra ai poveri, siano essi immigrati, operai che hanno perso il posto di lavoro, bambini che hanno bisogno di scuole e servizi e se le vedono tagliare di giorno in giorno.

Guerra ai poveri portata avanti dagli amministratori della ex Stalingrado d’Italia, la città operaia della solidarietà, che esprimono in ogni occasione una rivoltante e inaccettabile mancanza di umanità, il disprezzo per chi è in difficoltà e un vergognoso razzismo.

Siamo al vostro fianco perché la vostra lotta è la nostra, è la lotta per un mondo migliore.

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio
Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”

1683