il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Il solo dell'avvenir

Il solo dell'avvenir

(5 Novembre 2012) Enzo Apicella
Napoilitano sogna il Monti-bis

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Canzone, poesia e società. Un dialogo con Pierpaolo Capovilla

Il 19 aprile a Verona

(11 Aprile 2019)

Alle ore 19.00, presso il Circolo Pink (Via cantarane 63/c, Veronetta)

pierpaolo capovilla

«Sono un socialista. Sto dalla parte dei proletari, anche quando mi rammaricano: che tristezza sentire gli operai inveire contro gli immigrati. Sto dalla parte di quei giovani che chiedono a gran voce una società più giusta e più uguale. La mia è una scelta politica, e proprio perché politica, informa di sé il mio operato artistico e spero anche quello delle relazioni umane di ogni giorno». (P. Capovilla)

C’è stato un tempo in cui l’arte, anche mainstream, non aveva paura di prendere posizione, anni di rabbia, gioia collettiva, creazione. Ci sono stati i versi di Majakovskij, il teatro di Brecht o di Artaud, le canzoni di Victor Jara, che lo condannarono alla morte per mano dell’esercito del golpista filo-statunitense Pinochet. C’è stata una tradizione italiana di poesia, canzone e teatro al servizio della società, scevra dalla dittatura del pensiero neutrale. Dagli spettacoli di Dario Fo interrotti dalle forze dell’ordine, alle canzoni senza compromessi di Claudio Lolli, al cinema di Francesco Rosi.

Da qualche anno, invece, in Italia siamo circondati da un assordante silenzio, un apparente vuoto di pensiero critico. Un’arte civile che emerge a tratti, viva nella dimensione underground, vero serbatoio di creazione, ma flebile al di fuori di essa.
Eppure qualcosa emerge tra le crepe di una produzione artistica sempre più piatta e vuota di contenuti. Pierpaolo Capovilla, front man del Teatro degli Orrori e degli One Dimensional Man, è uno dei pochi che oggi ha aperto queste fratture, portando al grande pubblico i versi di un’arte indisposta al conformismo culturale.

Sulla scia di queste riflessioni, venerdì 19, accompagnati da Davide Antonio Pio, giovane scrittore e cantante di Milano, dialogheremo con Pierpaolo Capovilla sulla sua produzione artistica e il suo percorso culturale.


Ingresso libero

Potere al Popolo - Verona e Circolo Pink

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Culture contro»

Ultime notizie dell'autore «Potere al Popolo»

2190