il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Mercenari di Berlusconi

Mercenari di Berlusconi

(28 Febbraio 2011) Enzo Apicella
Silvio Berlusconi difende la scuola cattolica contro quella pubblica che subirebbe l'influenza deleteria di ideologie che non rispettano la verità

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

Firenze, Ikea 20 dicembre: mobilitazione a fianco dei lavoratori in appalto

(14 Dicembre 2019)

di nuovo usb

I Lavoratori del Commercio e della GDO, di Ikea Sesto Fiorentino , la RSU USB , esprimono piena solidarietà alla lotta che vede coinvolti i lavoratori delle ditte di appalto dentro il colosso svedese, alle manifestazioni indette per il 20 dicembre davanti ai negozi IKEA.
Da tempo i lavoratori della Cooperativa San Martino a Piacenza in appalto da Ikea denunciano condizioni di peggior sfavore su malattia infortunio e maternità.
SCHIAVI MAI!
E' la parola d'ordine di questi lavoratori tra gli ultimi che richiedono parità di diritti, condizioni e salario come i dipendenti Ikea.
Una battaglia di dignità che riguarda non solo gli appalti ma anche i lavoratori IKEA che vedono nel tempo le loro mansioni sempre più esternalizzate, di fatto troviamo nello stesso sito produttivo lavoratori di serie a e b, donne e uomini che passano intere giornate nello stesso posto di lavoro con trattamenti diversi.
I lavoratori della San Martino non stanno chiedendo la luna ma solo che vengano riconosciute al 100 x 100 le indennità di malattia e infortunio tenuto conto per altro di lavorazioni come il facchinaggio che non possono certamente essere fatte in condizioni di pessima salute, per paura di non arrivare a fine mese...
Cogliamo anche l' occasione per denunciare che e' ora di finirla con lo smantellamento dei diritti ad ogni cambio di appalto dove i lavoratori cambiano casacca, rimangono gli stessi e da un giorno all'altro vengono a loro comunicate condizioni peggiorative.
Invitiamo anche la ditta appaltatrice IKEA a farsi portavoce delle richieste di questi lavoratori tenuto conto anche delle politiche etiche e sostenibili da loro promosse.
CHIEDIAMO QUINDI:
CHE TUTTI I LAVORATORI ABBIANO GLI STESSI DIRITTI E SALARIO
MALATTIA INFORTUNIO E MATERNITA' PAGATI AL 100 X 100
MAGGIORAZIONI DOMENICALI PIENAMENTE RICONOSCIUTE SEMPRE E NON MODIFICATE AD OGNI CAMBIO DI APPALTO!
AMBIENTI DI LAVORO ESENTI DA SOPRUSI E INTIMIDAZIONI!
SCHIAVI MAI!

USB Toscana

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Flessibili, precari, esternalizzati»

Ultime notizie dell'autore «USB Unione Sindacale di Base»

2445