il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Al Qaeda

Al Qaeda

(14 Settembre 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il nuovo ordine mondiale è guerra)

No alla guerra. Via le basi USA e NATO dall'Italia

(8 Gennaio 2020)

L'11 gennaio, a Catania, un'importante iniziativa contro la guerra: un presidio davanti la Prefettura (Via Etnea), a partire dalle 17.30. Lo organizzano diverse realtà della sinistra di classe.

no alla guerra, catania 11 gennaio

L’omicidio mirato del generale iraniano #Soleimani, compiuto dagli Stati Uniti sul territorio di un paese sovrano, calpestando ogni norma internazionale, è un cinico atto di #guerra che innesca una spirale incontrollata di violenza.

L’#Italia è pienamente coinvolta in questa crisi pericolosissima, innanzitutto perché è stata trasformata in una piattaforma militare dell’imperialismo americano e il suo territorio è sfigurato da basi militari #USA e NATO in constante rafforzamento, anche con armamenti nucleari.

La #Sicilia, in questo quadro, ha conosciuto uno spaventoso processo di militarizzazione del territorio da Trapani al #MUOS di Niscemi. Emerge sempre di più il ruolo, in particolare, della base di #Sigonella, trasformata in un centro globale di coordinamento dei #droni e di criminali sistemi bellici automatizzati. Un ruolo che sicuramente la implica nell’uccisione di Soleimani e nelle manovre di guerra di queste ore.

La base di Sigonella costituisce già oggi un pericolo costante per il traffico aereo civile dell’aeroporto di #Catania, un pericolo che non può che aumentare con l’intensificazione, connessa alla crisi internazionale, delle attività militari.

Di fronte a questo quadro cosi denso di rischi (si pensi anche alla situazione libica, ulteriormente aggravata dall’aggressivo intervento turco) il Governo italiano ha mostrato, una volta di più, il suo servilismo e la sua inettitudine, mentre tace in un silenzio imbarazzante il Parlamento.
È il momento di scendere in campo!

Manifestiamo contro la guerra, per chiudere tutte le basi di morte, per l’uscita dell’Italia dalla #NATO, per il diritto all’autodeterminazione dei popoli.

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

2294