il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Fiat voluntas Usa

Fiat voluntas Usa

(24 Settembre 2012) Enzo Apicella
Nel suo discorso all'Unione Industriale di Torino Marchionne addossa le colpe della crisi Fiat all'Italia che non si libera dalle zavorre.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • SOMMARIO DE IL PARTITO COMUNISTA N. 408 - Aprile 2021
    organo del partito comunista internazionale
    (15 Aprile 2021)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Flessibili, precari, esternalizzati)

    "100% di dignità di chi lavora": così si contrasta il Covid 19

    (1 Aprile 2020)

    usifelino

    Il vero contrasto agli effetti negativi del covid-19, per la completa difesa degli interessi di chi lavora, delle loro famiglie e della cittadinanza, è garantire e continuare a battersi per avere 100% SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO, DEL LAVORO E DEGLI AMBIENTI DI LAVORO, 100% RETRIBUZIONE E SALARIO, non accontentandosi di un assegno e una indennità che NON E' SALARIO REALE ma un palliativo,
    100% DIGNITÀDI CHI LAVORA !
    Proseguiremo nelle iniziative di difesa collettiva e di impegno per far si che gli enti committenti pubblici, paghino intanto sbloccando le risorse finanziarie già stanziate nei bilanci preventivi sui servizi scolastico educativi, socio assistenziali, educativi e nelle varie tipologie di assistenza domiciliare, visto che quei soldi pubblici già ci sono. Per la parte dei servizi scolastici, si sta instaurando anche in Eureka I una pericolosa e odiosa disparità di trattamento tra lavoratori e lavoratrici, sia per l'accesso e l'utilizzo di strumenti telematici e tecnologici, che non tutti hanno a disposizione, sui quali non vi è stata nessuna formazione e addestramento come è obbligatorio per le leggi di questo paese in vigore, misure sponsorizzate da municipi , da qualche scuola, che come Usi non siamo favorevoli a legittimare, perché sono attività diverse dalle attività di inclusione e assistenza scolastica, senza una vera e seria progettualità, carenti e discrezionali anche nei confronti degli utenti e delle famiglie, con lo scopo per i municipi di risparmiare sui fondi stanziati e disponibili e fare una finta parvenza di rimodulazione di attività, che con l'inclusione sociale, la pratica educativa e didattica, l'inserimento scolastico come superamento delle disabilità, ha veramente poco a che vedere, è il palesare il grado di prostrazione delle cooperative in vista del bando unico centralizzatoe il roteare del guinzaglio da parte delle amministrazioni locali e capitoline.
    Si ribadiscono le tutele previste all'articolo 2087 del codice civile, dell'articolo 2156 per chi lavora e degli articoli 13 sulle mansioni e attività diverse e 15 della legge 300 1970, oltre che delle garanzie e finalità indicate dalle normative europee e italiane in materia di salute e di sicurezza, quel D. lgs. 81 2008 d cui ancora troppo pochi in Italia, hanno realmente compreso la portata e il concreto utilizzo, senza farsi strumentalizzare dalla pessima logica dell'emergenza, che già tanti danni ha prodotto con il sistema di mafia capitale e che oggi ritorna come emergenza sanitaria.
    Chi non lo ha fatto è ancora intempo per compilare e presentare il modulo, si può richiedere all'indirizzo mail usiait1@virgilio.it, di dichiarazione e manifestazione di volontà in merito ad attività lavorativa, rispetto del contratto individuale di lavoro, secondo criteri di correttezza, buona fede e diligenza, con retribuzione nei giorni di sospensione attività didattiche, per effetto DCPM 4/3/2020. Integrazione fattispecie disciplinata e prevista all'art. 1256 codice civile e con responsabilità in solido del datore di lavoro con Ente Committente, ai sensi di quanto indicato all'articolo 30, comma 5 e 6 del D. LGS. 50/2016 e successive modificazioni e integrazioni.
    Dando così un chiaro segnale a datori di lavoro ed Enti Committenti della nostra posizione
    100% SALUTE E SICUREZZA DEL/SUL LAVORO
    100% RETRIBUZIONE E SALARIO
    100% DIGNITÀ DI CHI CI LAVORA E DI CHI DEI SERVIZI SOCIALI NE USUFRUISCE
    Usiè sempre coerente con i diritti di chi lavora e dei beneficiari dei servizi pubblici, servizi poco opportunamente privatizzati ed esternalizzati, per la piena difesa degli interessi economici e normativi di lavoratori e lavoratrici.

    RSA e RLS USI EUREKA I
    Con il sostegno della segreteria intercategoriale Usi

    1808