il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Andare a scuola

Andare a scuola

(16 Luglio 2011) Enzo Apicella
Cisgiordania notebook

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Palestina occupata)

Giovane prigioniero palestinese contrae coronavirus nelle carceri israeliane

(2 Aprile 2020)

pic

PIC. Un giovane palestinese si è rivelato positivo per il coronavirus (COVID-19) il giorno dopo il suo rilascio da una prigione israeliana, secondo quanto hanno dichiarato mercoledì i detenuti palestinesi e l’ex delegato della Commissione per i prigionieri.

La commissione ha riferito che i risultati del test medico sul detenuto rilasciato, Nur ed-Din Sarsur, della città di Beitunia, ad ovest di Ramallah, dimostrano che è affetto da coronavirus (COVID-19).

Sarsur è stato arrestato il 18 marzo e rilasciato martedì sera dopo aver trascorso il periodo di detenzione nella prigione di Ofer e nel centro investigativo di Benjamin.

La commissione ha ritenuto il governo israeliano e il servizio penitenziario israeliano responsabili di ciò che ha descritto come un “crimine” e ha osservato che le autorità israeliane non stanno adottando le misure necessarie per proteggere i detenuti palestinesi dalla pandemia.

La Palestinian Prisoner Society (PPS) ha dichiarato che Sarsur ha condiviso per 12 giorni la stessa cella con altri 36 detenuti palestinesi.

Israele imprigiona 5.000 palestinesi, tra cui 43 donne, 180 bambini e 700 malati. Diverse fazioni e gruppi per i diritti dei palestinesi hanno ripetutamente invitato il Comitato Internazionale della Croce Rossa a intervenire per garantire la sicurezza dei prigionieri palestinesi alla luce dell’epidemia di Coronavirus.

Agenzia stampa Infopal

2258