il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Pomigliania

Pomigliania

(24 Giugno 2010) Enzo Apicella
Mentre la Lega rilancia la secessione della Padania, gli operai di Pomigliano fanno fallire il plebiscito richiesto dalla Fiat.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

17 giugno 2020: presidio lavoratori/trici degli alberghi all'INPS di Milano

(12 Giugno 2020)

coordinamento alberghi milano

Mercoledì 17 Giugno 2020, dalle ore 10.00, le lavoratrici e i lavoratori del settore alberghiero di Milano e le organizzazioni sindacali FlaicaUniti – CUB, Sial Cobas, Si Cobas, Slaiprol Cobas e Sol Cobas saranno in presidio sotto la Direzione Regionale della Lombardia dell’ INPS di Via Gonzaga, 6 a Milano.

Questi lavoratori sono rimasti a casa dal lavoro già da fine febbraio, quando a causa del Coronavirus gli hotel si sono svuotati e tutte le prenotazioni sono state cancellate. Sospesi dal lavoro, si trovano in difficoltà economica a causa dei ritardi nei pagamenti dell’assegno ordinario, per l’esiguità degli importi dovuta ai “massimali” di erogazione e la mancata introduzione delle detrazioni e del bonus "Renzi"; oltre che, molti di loro, hanno già esaurito le settimane concesse dai decreti governativi.

Per imporre misure urgenti e straordinarie a difesa della forza-lavoro di tutto il settore, il COORDINAMENTO LAVORATRICI E LAVORATORI ALBERGHI di MILANO E PROVINCIA promuove una grande mobilitazione di tutte le forze disponibili a scendere in lotta su rivendicazioni concrete e immediate:

- Pagamento immediato della cassa integrazione di Maggio e di quelle arretrate di Marzo e Aprile.
- Cassa integrazione straordinaria fino a fine anno e mantenimento del blocco dei licenziamenti.

Difendiamo il lavoro di tutte e tutti!

Importo economico pari al 100% della retribuzione base, senza massimali e con applicazione delle detrazioni e il “bonus Renzi” anche per tutti i part-time.

1835