il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

85, evviva!

85, evviva!

(13 Agosto 2011) Enzo Apicella
Fidel Castro compie 85 anni

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Dalla parte di Cuba)

Marino. Finale a Buena Vista! Domani, e domenica 26 con serata cubana. Buona musica, solidarietà e sostegno a Cuba.

Dopo tanti giorni trascorsi ad offrire cultura e divertimento, ci si avvia alla verifica finale per testare quanto concretamente la solidarietà contribuirà al progetto per l'ospedale oncologico pediatrico di Holguin

(24 Luglio 2020)

In campo ci sono stati associazioni, soprattutto Italia Cuba circolo di Marino Gino Donè, inoltre una buona presenza di frequentatori, con le misure di distanziamento e cautela previste e osservate. Già per questo, unitamente al sostegno al progetto solidale, fanno già anticipare un giudizio positivo dell'esperienza.

Ancora viva la proposta di Buena Vista! Che dura da diversi giorni a Cava dei Selci (Marino) al Parco della Pace. Ancora in funzione i vari stand gastronomici. Ancora effervescenti le proposte de “La Bodequita del rum” con selezione dei migliori rum cubani e dei mojito. Ancora disponibile l’azione di curiosità a trovare “chicche” allo stand di Acab/BiblioPop che espone centinaia di volumi doppi (libri e fumetti) donati alla biblioteca popolare ed utilizzati per partecipare ad un po’ di autofinanziamento. Domani, sabato 25 ci sarà la proiezione di uno dei recenti film Fandango: Bangla del 2019. Storia di una famiglia, e del giovane protagonista, nato in Italia ma di famiglia bengalese. Tra varie vicissitudini, Phaim – il nome del protagonista – dovrà alla fine decidere se andare con la famiglia a Londra, oppure restare con gli amici di Torpignattara e uno sbocciato amore. Domenica 26, coincidente con la Festa Nazionale al "¡Buena Vista! Cinema e Cultura!"- organizza la SERATA CUBANA - Musica e intrattenimento con la voce calda e coinvolgente di Irina Arozarena con su Sección Cubana.
A proposito della giornata di Festa che, qui da noi, coincide con la chiusura della Buena Vista dedicata alla raccolta fondi per sostenere l’ospedale pediatrico oncologico di Holguin, il circolo della Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba di Marino “Gino Donè”, ha diffuso una nota significativa proprio sulla commemorazione a sostegno della Rivoluzione cubana. 26 LUGLIO - DÍA DE LA REBELDÍA – FESTA NAZIONALE . IL RUOLO DELLE DONNE NELL'ASSALTO AL MONCADA
Prima e dopo il 26 luglio 1953, quando avvenne l'assalto alla Caserma Moncada di Santiago de Cuba e alla Caserma Carlos Manuel de Céspedes a Bayamo, l'opera delle donne cubane nella lotta rivoluzionaria divenne evidente. Hayde e Melba, le Eroine del Moncada hanno partecipato attivamente all'impresa rivoluzionaria, sono state imprigionate e torturate, ma il nemico non è riuscito a cavare un solo nome dalle loro labbra. Le coraggiose studentesse di infermeria, che quella domenica del 1953 travestirono i rivoluzionari con gli abiti dei pazienti per confondere la tirannia. Le donne contadine con la loro solidarietà aiutarono il nostro Comandante in Capo Fidel Castro Ruz nella sua ascesa alla Sierra Maestra, offrendo i loro figli come guida, e cibo e cure durante la resistenza. Molti sono stati gli esempi della straordinaria partecipazione e combattività delle donne cubane, fino ad arrivare, il 4 settembre 1958, alla creazione del primo Battaglione di sole Donne chiamato "Mariana Grajales". Il segretario del circolo, Mauro Avello, componente della Direzione Nazionale dell’Associazione ha fatto appello “ai compagni e ai cittadini che vogliono concretamente sostenere il progetto e la lotta di Cuba contro il Bloqueo degli USA, di venire a trovarci in questi ultimissimi giorni. Staremo bene insieme. Sosterremo un piccolo/grande progetto solidale. Mostreremo quanto sia ampio il consenso di Cuba e quanto sia inutile la lotta degli USA ormai isolati a livello mondiale in questa battaglia contro l’isola caraibica. Proprio come una formica che scuote un albero. Vi aspettiamo a braccia aperte”.

Trasmesso da Maurizio Aversa

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Dalla parte di Cuba»

2416