il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Foto troppo spaventose

Foto troppo spaventose

(4 Maggio 2011) Enzo Apicella
La Casa Bianca sta “valutando” se diffondere le immagini di Osama Bin Laden morto: “Le foto sono troppo cruente”

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 94 di Alternativa di Classe
    (20 Ottobre 2020)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Il nuovo ordine mondiale è guerra)

    LO SPILLOVER DEL PROFITTO
    Capitalismo, guerre ed epidemie

    a cura di Calusca City Lights
    Edizioni Colibrì, Milano,
    luglio 2020, 144 pp. euro 14,00

    (11 Settembre 2020)

    spillover del profitto

    Come Centro di documentazione contro la guerra abbiamo contribuito all’edizione del libro che pone una domanda cruciale: “Il 2020 sarà l’anno della seconda (e ultima) grande crisi del capitalismo, dopo quella del 1929, che annuncerà un ‘Ottobre 1917’ a livello mondiale?”. E lo fa, dopo avere tratteggiato i nessi stringenti fra “capitalismo, guerre ed epidemie”, avere proposto alcuni approfondimenti sul carattere duale (civile e militare) delle tecno-scienze contemporanee e avere ragionato intorno alla “economia di guerra”.

    Come le società di classe precedenti, fondate sugli scambi e sul commercio, il capitalismo è incapace di fermare la diffusione delle epidemie. Anzi la favorisce distruggendo l’ambiente naturale, ricercando spasmodicamente un profitto immediato, affondando inesorabilmente a colpi di “tagli di bilancio” l’intero sistema sanitario e trasformando gli alloggi in gabbie per polli dove sono ammassati miliardi di esseri umani.

    La guerra è da tempi immemorabili un moltiplicatore di epidemie, in quanto ne favorisce la diffusione. Dopo avere dimostrato la sua totale incapacità di anticipare e gestire l’“emergenza coronavirus”, il sistema farà di tutto per farne pagare il conto a coloro senza di cui non può raccogliere i suoi profitti: i proletari. E le voci di tale conto saranno: aumento della disoccupazione (stimata a 25 milioni per il 2020), riduzione del salario reale, progressiva militarizzazione della società. La posta in gioco è, indubbiamente, di portata storica.


    INDICE DEL VOLUME:


    Philippe Bourrinet
    Capitalismo, guerre ed epidemie

    Visconte Grisi
    L’economia di guerra al tempo del coronavirus

    “rompere le righe”
    Il tallone di silicio.
    Sul rapporto fra tecnologia, guerra e razzismo


    Centro di documentazione contro la guerra
    Coronavirus

    APPENDICE

    Visconte Grisi
    La guerra è permanente?
    Hart Island, l’isola del vasaio




    Chi fosse interessato qui di seguito i dati per chi vuole versare tramite banca il pagamento del libro.
    Edizioni Colibrì di Renato Varani

    Via Pietro Custodi, 16 - 20136 Milano

    INTESA SAN PAOLO IBAN IT20J0306909441100000018191 BIC: BCITITMM

    14 euro spese di spedizione comprese.

    Per ordini di 3 copie o superiori il costo cadauno sarà di 10 euro.

    A questa mail le richieste colibri2000@libero.it

    Centro di documentazione contro la guerra

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Ultime notizie del dossier «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

    1643