il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Bentornati!

Bentornati

(21 Giugno 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

ROMA MULTISERVIZI: INTERNALIZZAZIONE,SUBITO!

La parabola discendente (e costosa!) del M5S a Roma

(1 Ottobre 2020)

lav multiservizi il 27 ottobre

“Una parabola discendente (e costosa!): M5S a Roma. Multiservizi, internalizzazione subito. E basta giochetti! Vogliamo incontrare la Sindaca!”. Inizia così lo sfogo di Serenetta Monti (vice segretario romano dell’USI Unione Sindacale Italiana) dopo l'ordinanza della V Sezione del Consiglio di Stato che ha accolto l’ennesimo ricorso della Roma Multiservizi verso la Gara a doppio oggetto voluta da Roma Capitale.

“Lo scorso , 28 settembre 2020” prosegue Monti, “il Consiglio di Stato ha interrotto le velleità del Comune di Roma, della Giunta Raggi, di personaggi come Lanzalone in primis, Colomban poi ed ora Giampaoletti, ancora Direttore Generale. Tutti soggetti che, negli ultimi tre anni, hanno pensato bene di abbandonare la strada avviata nell'ottobre 2016 dall’ex assessora Muraro, di comune accordo con la Sindaca e nel rispetto delle promesse elettorali, dell’internalizzazione dei servizi del Global Service e relativa stabilizzazione dei dipendenti della Roma Multiservizi per imporre la Gara a doppio oggetto. Il Consiglio di Stato ora ha pienamente accolto il ricorso della Roma Multiservizi (l’ennesimo), costringendo il Comune a risarcire 2500 euro e ce ne è un altro, ancora, la cui discussione sarà il 16 dicembre.”

“Quest’Amministrazione è rimasta sorda a tutti i gridi di allarme”, prosegue Monti, “che, come Unione Sindacale Italiana, per primi!, abbiamo lanciato sin dall’inizio degli incontri durante i quali era emersa l’ipotesi della Gara a doppio oggetto. Ora ci chiediamo pure quanto sia costato predisporla per tre volte di seguito. Congelata in ogni sede giudiziaria con i ricorsi della Multiservizi. E adesso Lavoratori e lavoratrici cosa dovranno fare? Sono anni che questa incertezza li accompagna e nessuna soluzione concreta viene attuata. Noi chiediamo di nuovo di predisporre un percorso utile all’internalizzazione dei servizi e dei lavoratori che li hanno erogati fino ad ora. Nel frattempo,Roma Capitale, deve adeguare con 300.000 ore, come promesso prima dell'estate, il monte ore complessivo tra quelle normali, per le attività del Global Service, con i carichi di lavoro e le mansioni nuove e aggiuntive (rispetto la pandemia) affinché tutti possano avere un parametro orario dignitoso di 5 ore giornaliere su 11 mesi. Chiediamo di incontrare la Sindaca per interloquire direttamente con Lei, nell’interesse di tutta la cittadinanza che deve fruire ancora di servizi essenziali mediante proroghe e continue incertezze”. Questa la conclusione di Monti che preannuncia anche che “si rende necessario attivare uno stato di agitazione cittadino, con una prima mobilitazione in Campidoglio”.

Trasmette per USI Serenetta Monti vice segretario Romano.

1499