il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

La peste

La peste

(23 Novembre 2010) Enzo Apicella
“La Peste”. Un libro-inchiesta denuncia le infiltrazioni camorristiche nel ciclo dei rifiuti, le convenienze della politica e gli interessi della massoneria

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

We are the tide! Uniamoci al "Tour du PFAS": Critical Mass for Climate Justice!

(12 Giugno 2021)

Uniamoci al Tour du PFAS
https://www.facebook.com/events/3097259853840814/?ref=newsfeed

Concentramento a Brusegana tra via dei Colli e via Sette Martiri h 11.00

Accoglienza dei Climate Riders e partenza h11.30

Presidio Stop Inceneritore h 12

Uniamoci al tour du pfas

In questi mesi ci siamo attivati contro il progetto della 4° linea dell'inceneritore, e il 19 giugno parteciperemo alla critical mass organizzata dai Climate Riders, che partirà dalla Miteni di Trissino, passando per l'inceneritore di Padova e a arrivando fino a quello di Fusina, legando i territori devastati dall'inquinamento da PFAS e dalle problematiche legate alla gestione dei rifiuti.
Un'occasione per lanciare una biciclettata che attraversi la città parlando dei vari conflitti ambientali che la vivono, dal consumo di suolo all'inquinamento atmosferico; per poi dare vita a un presidio davanti all'inceneritore di San Lazzaro assieme ai comitati prima di ripartire verso Venezia.

L'INCENERITORE:
Dopo le tante osservazioni presentate alla regione contro il progetto della 4° linea dell'inceneritore, HestAmbiente ha richiesto di prolungare il termine per risponderci all'8 agosto. Si può considerare un primo risultato delle nostre lotte ma non dobbiamo calare la guardia, di fatto sono ancora attive le linee 1 e 2 dell'impianto, quelle più inquinanti e vetuste che secondo le promesse dell'ente sarebbero dovute essere chiuse con la costruzione della linea 3.
Chiediamo la chiusura e la dismissione di queste due linee e la progressiva riduzione e chiusura dell'ultima linea che comunque provoca emissioni inquinanti e climalteranti.
Invitiamo tutti i comitati e associazioni a dar vita a un presidio informativo davanti a questo ecomostro!
G20 - VENEZIA
Venezia che diventerà zona rossa a luglio nei giorni in cui ospiterà il G20 sulla finanza, l'ennesimo vertice in cui poche persone decidono sul nostro futuro, occasione per riprenderci le strade e ribadire nelle piazze quanto sia importante agire concretamente contro il cambiamento climatico.
Sappiamo che non bastano i proclami dei governi e dei politici per cambiare il sistema, è necessaria una spinta dal basso, in grado di dare alternative e soluzioni in linea con il rispetto dei territori e delle popolazioni.

We are the tide, you are only G20
Per info sulla campagna
https://www.facebook.com/wearethetide.NoG20Venezia

-------------------
Pedro Centro Sociale Occupato
No alla quarta linea dell'inceneritore di Padova
Adl Cobas Padova-Bassa Padovana
Fridays for Future - Padova
Catai
Potere al Popolo Padova

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie»

3100