">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

Ogni 20 secondi...

Ogni 20 secondi...

(22 Marzo 2010) Enzo Apicella
Giornata Internazionale dell'Acqua

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Domenica 21 aprile festa di Primavera a Mola
    Nel pomeriggio Assemblea di Legambiente Arcipelago Toscano
    (18 Aprile 2024)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Capitale, ambiente e salute)

    OPERAI, PROLETARI E VITTIME DEL PROFITTO UNIAMOCI

    (10 Agosto 2021)

    lo stato delle stragi impunite

    Gli sfruttati, le associazioni dei lavoratori, delle vittime dei morti sul lavoro, delle malattie professionali (amianto, ecc), degli invalidi e del profitto industriale, cioè tutte le vittime dei disastri ambientali e territoriali causati dal profitto che combattono ogni giorno nei luoghi di lavoro e nel territorio per difendere la salute e la vita umana hanno un comune nemico: il sistema capitalista che con le sue leggi riconosce e difende solo i diritti degli sfruttatori, di chi fa profitti sulla pelle degli esseri umani distruggendo la natura.

    Le vittime del profitto e le loro associazioni nei processi penali quando riescono a portare sul banco degli imputati padroni e manager assassini chiedendo giustizia, si scontrano con la Legge dei padroni. Una legge che punisce le vittime per aver cercato giustizia, condannando le associazioni parti civili a pagare le spese processuali dimostrando che per le vittime questo è il regno dell’ingiustizia dove solo chi ha i soldi può far valere le sue ragioni.

    Unire le lotte ambientali a quelle dei morti sul lavoro, unire le vittime di tutte le stragi con il movimento dei lavoratori per la difesa della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro e nel territorio significa è l’unico modo per difenderci.

    Contro chi distrugge gli esseri umani, l’ambiente e la natura, il Comitato NOI OTTOBRE organizzerà una manifestazione a Roma sabato 9 ottobre, nel tragico anniversario della strage del Vajont che la legge 101/2011 ha istituito come “Giornata nazionale in memoria delle vittime dei disastri industriali e ambientali”.

    Partecipare a questa lotta, essere presenti, significa essere protagonisti del nostro destino per cambiare leggi ingiuste senza delegare passivamente ad altri, la nostra ricerca e voglia di giustizia.

    Il Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Sesto San Giovanni che organizza i famigliari e le vittime dell’amianto, degli invalidi e delle malattie professionali, insieme con altre associazioni e comitati dei morti sul lavoro e ambientali riuniti nel Comitato NOI 9 OTTOBRE, ci sarà

    Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio.
    Il Presidente
    Michele Michelino

    4839