il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Lo stupro di Assange

Lo stupro di Assange

(19 Novembre 2010) Enzo Apicella
Svezia: ordine di arresto per stupro nei confronti di Julian Assange, fondatore del sito Wikileaks

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Appello delle comunità palestinesi in Cisgiordania per il 3° anno della campagna internazionale contro il muro dell’Apartheid

(27 Ottobre 2005)

Contro la distruzione della terra e dei suoi frutti che sono da sempre la ricchezza e la bellezza della Palestina;
Contro i muri colonizzatori e ghettizzanti, contro la militarizzazione, le case, le strade e le infrastrutture solo per i coloni, volte all’estinzione dell’eredità e del futuro del nostro popolo;
Contro la pulizia etnica di Gerusalemme – il cuore della Palestina – e l’espulsione in corso della nostra gente dalla propria casa.
Per rafforzare la resistenza di massa palestinese e isolare l’apartheid messa in atto da Israele sono necessarie azioni di boicottaggio nei confronti delle compagnie che appoggiano l’occupazione israeliana dei territori palestinesi, ed è indispensabile fare pressioni sui governi per imporre un’applicazione delle sanzioni emesse contro il muro dalla Corte Internazionale dell’Aja.

Proseguire e rilanciare la solidarietà e la mobilitazione a fianco del popolo palestinese è una priorità di tutti i democratici del nostro paese.

IL SILENZIO E’ COMPLICE DELL’OCCUPAZIONE DELLA PALESTINA


I territori palestinesi continuano ad essere occupati e Gaza continua ad essere assediata. In Cisgiordania proseguono la colonizzazione e l’annessione delle terre palestinesi di cui il Muro della vergogna è uno strumento. Sharon e la dirigenza israeliana continuano ad agire contro il diritto internazionale e per impedire la nascita di uno Stato palestinese indipendente.

ABBATTIAMO IL MURO DELL’APARTHEID IN PALESTINA
DIRITTO AL RITORNO PER I PROFUGHI
LIBERTA’ PER MARWAN BARGHOUTI E PER TUTTI
I PRIGIONIERI POLITICI PALESTINESI

IL 18 E 19 NOVEMBRE a Roma
a fianco del popolo palestinese


VENERDI 18 NOVEMBRE 2005

Ore 21.30 alla Tenda del Villaggio Globale
Musica per la Palestina - CONCERTO CON LUCA ZULU IN THE AL MUKAWAMA EXPERIMENT 3

Dalle ore 20.00 nella sala cinema del Villaggio Globale mostre e
filmati sull’occupazione e sulla resistenza palestinese.

Lancio della proposta di costituzione del comitato per la liberazione di Marwan Barghouti con la partecipazione di Fadua Barghouti

SABATO 19 NOVEMBRE 2005

Facoltà di Architettura Roma Tre (ex mattatoio Testaccio) via Aldo Manuzio,72

Ore 16.30 INCONTRO PUBBLICO con:

- Faruk Qaddumi (segretario di Al Fatah)
- Fadua Barghouti (comitato per la liberazione di Marwan Barghouti)
- Kassem Ayna (ONG profughi palestinesi in Libano)
Performance di Luca Zulu sul progetto Libano

COMITATO PER NON DIMENTICARE SABRA E CHATILA

Alle iniziative sono state invitate le forze politiche e sociali della sinistra italiana

Info, contatti e adesioni: Palestina_novembre2005@yahoo.it

Prime adesioni e partecipazioni:

Comitato con la Palestina nel cuore; Associazione giovani palestinesi Wael Zweiter; Associazione culturale libera informazione; forum Palestina; associazione nazionale Punto Critico; settimanale “la Rinascita”; rivista l’Ernesto; Contropiano; Radio Città Aperta; Comitato di solidarietà con l’Intifada; centro sociale Intifada; associazione Amici della Mezzaluna Rossa palestinese; Centro sociale autogestito Villaggio Globale; CPA Firenze-Sud; Coordinamento toscano di solidarietà con la Palestina; Circolo Arci Agorà di Pisa; Comitato pisano di solidarietà con la Palestina; Campagna StoptheWall; Un ponte per; Associazione di amicizia italo-palestinese di Firenze; Comitato donne RdB per la Palestina; Centro di cultura popolare Tufello; Associazione Jenin

7036