IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c3:o54997

 

CONTRO LE MORTI SUL LAVORO E LE MALATTIE PROFESSIONALI

PER IL PROFITTO SI MUORE PIU’ CHE IN GUERRA.
BASTA LACRIME MA LOTTA. BASTA STRAGI FRA I LAVORATORI, E PER GLI ADDETTI A SERBATOI, CISTERNE, VASCONI E SIMILI “ RISCHIO CHIMICO INFORTUNISTICO ACUTO"

(23 Novembre 2021)

iniziativa al cip tagarelli

Da decenni ogni giorno 4 lavoratori vengono uccisi sul lavoro , altri migliaia per malattie professionali. Solo per amianto sono 6000 i morti ogni anno (16 il giorno, 2 ogni ora).
Le stragi di lavoratori si ripetono periodicamente da decenni nei luoghi di lavoro di lavoro nell’indifferenza di governo, Confindustria e sindacati complici.
Le autorità competenti a parte le solite frasi di circostanza e qualche generica nuova disposizione che non ferma il massacro di lavoratori, non fanno niente per fermare questo massacro.
In Italia i lavoratori continuano a morire senza che alcuno li abbia nemmeno informati dei rischi che le loro mansioni molto pericolose comportano.
Per massimizzare il profitto si risparmia sulla sicurezza, perche anche solo informare comporterebbe spese aggiuntive e intaccare i profitti!
Per discutere di questi temi, salvaguardare la salute e organizzare la resistenza operaia allo sfruttamento invitiamo tutti i lavoratori e i cittadini
all’INCONTRO DIBATTITO:

Sabato 27 novembre ore 16.00 presso il Centro di Iniziativa Proletaria “G. Tagarelli” Via Magenta 88 Sesto San Giovanni

INTERVERRANNO
Dott. Pierino Marazzani, specialista in medicina del lavoro

Dott. Vito Totire, specialista in medicina del Lavoro

Michele Michelino, Presidente del Comitato per la Difesa della salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

Dott. Saracino Giovanni, Commissione Salute Ordine dei Chimici

Marco Caldiroli Presidente di Medicina Democratica

Sono stati invitati avvocati, deputati, consiglieri regionali, movimenti per la salute ecc.

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

1814