il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Thatcher

Thatcher

(9 Aprile 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

VERSO UN NUOVO CORSO PER FARMACAP (MA SPERIAMO AL PIÙ PRESTO)

(18 Febbraio 2022)

farmacap

Il 14 febbraio 2022, insieme alle nostre Segreterie, abbiamo incontrato nuovamente il Capo di Gabinetto del Sindaco Gualtieri, Dott. Albino Ruberti, e l’Assessora alle Politiche Sociali, Dott.ssa Barbara Funari, per ricevere aggiornamenti sui passaggi istituzionali e sui prossimi
provvedimenti che interesseranno Farmacap.
Il Dott. Ruberti ha chiarito subito che la Giunta sta lavorando affinché il risanamento determini condizioni finanziarie ottimali per l’Azienda Speciale. Rispetto al Piano di risanamento invece ci ha illustrato che sarà incentrato su: azzeramento del debito bancario; miglioramento degli approvvigionamenti da grossisti e incremento degli ordini diretti; potenziamento complessivo dei servizi, a partire dai servizi sociali. Inoltre verrà stipulato un contratto di servizio con Roma Capitale. A tal fine si prevede uno stanziamento di circa 21.000.000 €, per la copertura perdite, la capitalizzazione e l’acquisto degli immobili inutilizzati di proprietà di Farmacap. Un discorso a parte verrà fatto per i l “piano di sviluppo”, che dovrà essere realizzato in seguito da un nuovo management.
Affinché tale percorso possa delinearsi, preliminarmente la Giunta dovrebbe approvare il Piano di risanamento e i bilanci Farmacap 2013-2020 (entro la prossima settimana), che passerebbero poi al voto da parte dell’Assemblea Capitolina, per l’approvazione definitiva.
Il protrarsi dei tempi per la realizzazione di quanto finora descritto, che secondo la tabella di marcia inizialmente prevista doveva concludersi entro lo scorso 31 gennaio, ha determinato in noi tutte/i non poca inquietudine. Visto che ogni rinvio in merito ha effetti concreti sulla tenuta aziendale, esasperata da una gestione inadeguata, carenza sempre maggiore di personale farmacista, problemi sempre maggiori con hardware e software obsoleti, gravi problemi di approvvigionamento per le farmacie, conseguenti alla situazione debitoria verso i grossisti. Pertanto ci auguriamo che in tempi brevi possa concludersi l’iter di approvazione, e che le perplessità e le preoccupazioni manifestatesi vengano superate rapidamente, in modo
da poter prospettare un nuovo inizio e un reale rilancio per Farmacap, come espresso da tante/i Consigliere-i e forze politiche, prima e durante la campagna elettorale per le comunali.
Un rilancio che risarcisca innanzitutto lavoratrici e lavoratori Farmacap (non solo economicamente, a partire dalla restituzione e dal ripristino dei buoni pasto e dall’attivazione della sanità integrativa), che nonostante tutto, da anni portano avanti servizi di qualità, spesso in poche/i, spesso con mezzi carenti, ma sempre con professionalità e grande apprezzamento dell’utenza. Un rilancio che quindi non potrà realizzarsi senza intervenire sulla carenza di personale farmacista, con efficacia, mediante la realizzazione di un concorso e conseguentemente di una graduatoria, tale da consentire lavoro di qualità e in sicurezza.
In merito al futuro dei servizi sociali, al rinnovo della Convenzione con il V Dipartimento Politiche Sociali, all’ampliamento dell’offerta dei servizi, l’Assessora Funari si è impegnata a organizzare un apposito incontro con le OO.SS.

RSA FILCAMS – CGIL, USI, FISASCAT – CISL, UILTuCS –UIL

1818