il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Stefano Gugliotta

Stefano Gugliotta

(11 Maggio 2010) Enzo Apicella
Dopo che le tv hanno trasmesso il video di Stefano Gugliotta che viene pestato immotivatamente dalla polizia e poi arrestato per "resistenza a pubblico ufficiale", il capo della polizia Manganelli "dispone una ispezione".

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

UN APPELLO AL SEGRETARIO GENERALE DELL'ONU AFFINCHE' INTERVENGA PER LA LIBERAZIONE DI LEONARD PELTIER

(25 Maggio 2022)

Leonard Peltier

Egregio Segretario Generale,
se scriviamo a Lei per sollecitare un suo intervento presso il Presidente degli Stati Uniti d'America affinché compia un atto di clemenza restituendo la libertà a Leonard Peltier attraverso lo strumento giuridico della grazia presidenziale, è perché la vicenda di Leonard Peltier, lungi dall'essere una faccenda interna degli Stati Uniti d'America, riguarda l'umanità intera.
Come Lei già saprà, Leonard Peltier è un illustre attivista nativo americano, generoso e coraggioso difensore dei diritti umani di tutti gli esseri umani e della Madre Terra, da 46 anni detenuto per delitti che non ha commesso.
Gli stessi suoi accusatori che ne ottennero la condanna al termine di uno scandalosissimo processo-farsa basato su cosiddette "prove" dimostratesi assolutamente false e su cosiddette "testimonianze" dimostratesi anch'esse assolutamente false, hanno successivamente riconosciuto che la condanna e la conseguente detenzione di Leonard Peltier è ingiusta e persecutoria, insensata e disumana, ed hanno chiesto loro stessi la sua liberazione.
Eppure, nonostante che la sua innocenza sia ormai certezza condivisa dall'umanità intera, Leonard Peltier - ormai anziano e con gravi problemi di salute - continua ad essere detenuto per delitti che non ha mai commesso.
*
Egregio Segretario Generale,
sicuramente ricorderaà che la liberazione di Leonard Peltier è stata chiesta da milioni di persone di tutto il mondo, tra le quali figure luminose come Nelson Mandela, madre Teresa di Calcutta, Desmond Tutu.
Ricorderà sicuramente anche che la liberazione di Leonard Peltier è stata chiesta da innumerevoli istituzioni, tra le quali il Parlamento Europeo con ben due risoluzioni fin dagli anni '90 del secolo scorso.
*
Egregio Segretario Generale,
gli sforzi di milioni di esseri umani, l'impegno di innumerevoli associazioni - tra cui in primo luogo Amnesty International -, il voto di autorevolissime istituzioni, non ha ottenuto fin qui che Leonard Peltier venisse liberato.
Occorre evidentemente un'iniziativa ulteriore.
Sia Lei, che rappresenta l'Organizzazione delle Nazioni Unite, quindi l'istituzione rappresentativa di tutti i paesi e i popoli del mondo, a promuovere questa iniziativa.
Sia Lei a chiedere al Presidente degli Stati Uniti d'America di restituire la libertà a Leonard Peltier, e che questo Suo intervento possa finalmente persuadere il Presidente statunitense all'atto di clemenza, di giustizia, di umanità che ogni persona di volontà buona con tutto il cuore caldeggia e fervidamente attende.
Augurandole ogni bene,

Il "Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera" di Viterbo (Italia)

Viterbo, 25 maggio 2022

2374