il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

25 aprile

25 aprile

(25 Aprile 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Ora e sempre Resistenza)

GENOVA: 30 GIUGNO – 2 LUGLIO 1960

(3 Luglio 2022)

Il 30 giugno 2022 degli autonomi, in 400 a sfilare con Genova antifascista. Link: https://genova.repubblica.it/cronaca/2022/06/30/news/il_30_giugno_degli_autonomi_in_400_a_sfilare_con_genova_antifascista-356118388/

Come nascono le grandi lotte del luglio 1960? Il pretesto, la scintilla, è data dalla convocazione del Congresso nazionale del Msi (oggi An) che doveva essere tenuto a Genova il 2-3 e 4 luglio 1960.

Genova cariche

Quanto la cosa fosse provocatoria lo dimostra la scelta di Genova, città medaglia d’oro della guerra di liberazione, città che era insorta unanime nel luglio 1948, all’epoca dell’attentato a Togliatti rimanendo in mano del popolo armato per due giorni. Come se ciò non bastasse, il Msi aveva preannunciato la presenza al Congresso del criminale di guerra Basile che, uccisore e torturatore di partigiani, avrebbe dovuto tornare nella città che aveva sofferto per le sue gesta efferate.

Questo congresso del Msi si poteva tenere dopo quindici anni dalla conclusione della guerriglia partigiana solo perché nel 1960 a Roma siedeva un governo democristiano presieduto da Tambroni, che era appoggiato per la prima volta dai voti dell’estrema destra. La repubblica «fondata sul lavoro» era nei suoi organi costitutivi antifascista di nome, ma non di fatto. Tra il 1948 ed il 1950 la polizia sotto il Ministro degli Interni Scelba aveva represso moti operai e contadini. Bilancio di poco più di due anni: 62 morti, 3.126 feriti, 92.169 arrestati, tutti tra gli anti-fascisti ... leggi tutto link: http://www.fdca.it/repressione/ge-1960.htm

CIRCOLO DI INIZIATIVA PROLETARIA GIANCARLO LANDONIO

2862