il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Resolution: Revolution!

Resolution: Revolution!

(1 Gennaio 2012) Enzo Apicella
Buon 2012

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Memoria e progetto:: Altre notizie

Roma: un nuovo impegno per rialzare la testa… il PCI

Cuba e Palestina protagonisti sabato 23 a Via del Frantoio

(19 Luglio 2022)

pci

Così, con una lettera aperta indirizzata ai lavoratori e al popolo che subisce i meccanismi dello sfruttamento sociale, il gruppo dirigente della Sezione del Partito Comunista Italiano, Tiburtina Prenestina, guidata dalla segretaria Cristina Benvenuti, chiama ad un momento di partecipazione e festa. Momento che è politico ma che contiene, come nella migliore tradizione comunista, anche una cena popolare. “Caro compagna/o, stiamo tutti vivendo una crisi del sistema capitalistico che ci sta velocemente portando alla distruzione. Pandemie, guerre, cambiamenti climatici sono sempre più all’ordine del giorno. – dice appunto la lettera diffusa nel quartiere e affidata anche alla comunicazione online – Noi proletari e lavoratori siamo sempre più poveri e oppressi, divisi e chiusi in noi stessi, e abbiamo perso la speranza nel futuro. Ma non è stato sempre così: ci sono stati dei periodi storici, non lontani da noi, in cui la classe operaia aveva dignità e forza e, organizzata nel Partito, è stata in grado di conquistare tanti diritti e migliroamenti generali in ogni aspetto della vita. Tutto ciò che da anni ci stanno togliendo. La storia – continua la nota diffusa – ha dimostrato che il Partito è l’unica arma che può arginare e invertire la disastrosa condizione in cui siamo costretti oggi oltre che uno strumento concreto di crescita personale e collettiva. Il nostro modello ed esempio luminoso è il glorioso P.C.I. , quello delle lotte e delle conquiste, il Partito migliore che l’Italia abbia mai avuto. Diversi di noi, lavoratori, giovani e donne, hanno deciso di organizzarsi, di rompere la gabbia della solitudine e della sfiducia. Pensiamo che solo insieme, ognuno col proprio posto di lotta, è possibile costruire un futuro migliore e diverso, per noi e soprattutto per le nuove generazioni. Per questo qualche mese fa abbiamo fondato la Sezione PCI Tiburtina-Prenestina. C’è bisogno – chiude con un appello il documento comunista – di un nuovo impegno, di entusiasmo e fiducia nella forza del nostro pensiero e della classe operaia. Da soli non siamo niente, siamo destinati a subire solo soprusi e umiliazioni; se combatteremo insieme solitudine e inerzia uniti potremo rialzare la testa e scrivere pagine resistnza, giustizia e nuove vittorie. Ti aspettiamo se vuoi parlare e discutere con noi, con calma e libertà, per cominciare di nuovo, o per la prima volta, a pensare ad un impegno collettivo.”. Alla lettera, dove sono ben indicati i modi, oltre quelli diretti e di persona, per contattare la neoorganizzazione territoriale del PCI (pci.tiburtinaprenestina@gmail.com; 37577768376) contiene il programma dell’iniziativa di Sabato 23 dalle ore 19.30, dove è specificato che la Cena Popolare (a sottoscrizione 15 euro) si svolgerà anche con la presenza ed i saluti prestigiosi di Claudia Morgade, Responsabile Politica della Ambasciata di Cuba in Italia; di Yousef Salman, Presidente dela Comunità Palestinese del Lazio; e di Giacomo De Angelis, della Segreteria nazionale del Partito a guida della Federazione Metropolitana di Roma. Il circolo Arci “Concetto Marchesi” che ospita l’iniziativa è sito in via del Frantoio, 9c. al Tiburtino. La Metro più vicina è la Metro B – S. Maria del Soccorso.

maurizio aversa

3400