il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

La marea bianca e blu

La marea bianca e blu

(29 Maggio 2010) Enzo Apicella
Mentre l'attenzione dei media è tutta rivolta alla "marea nera" nel Golfo del Messico, continua il blocco navale di Gaza

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Parigi: la lotta e’ di classe, non razziale o religiosa

sull’insurrezione dei quartieri operai della Francia.

(11 Novembre 2005)

Le cause sociali e politiche che hanno condotto alla ribellione dei quartieri-ghetto operai della Francia rilevano che dietro il cosiddetto “stato sociale europeo”,inneggiato dai partiti “europeisti” a senso unico,regna l’incredibile miseria e oppressione degli strati popolari poveri.

Questo è il vero volto della democrazia borghese! Questo è il vero volto dell’Unione Europea!

La ribellione rivela che i governi di centro-destra e di centro-sinistra sono corresponsabili e complici.

Il KKE invita tutti i lavoratori e particolarmente gli operai e le operaie, i giovani e le giovani immigrati/e per motivi economici a trarre utili conclusioni su tutto quello che succede in Francia; a respingere la propaganda imperialista dell’Unione Europea e dei suoi governi, ma anche le illusioni coltivate dalle forze opportuniste; a rivendicare diritti comuni adeguati all’oggi rafforzando con la partecipazione il movimento operaio di classe, la lotta e l’unità antimonopolista. La lotta è di classe, non razziale o religiosa.

L’inserimento degli immigrati non può avere luogo all’interno del sistema dello sfruttamento di classe.

Gli immigrati s’ inseriranno nella società con la loro partecipazione al fronte popolare che lotta per cambiamenti politici radicali.

Agiscono come provocatori il governo francese e tutti quelli che parlano di bande, basando esclusivamente la propria propaganda sulle forme assunte dalla lotta e sottovalutando o nascondendo le cause, i contenuti e la disperazione degli insorti.

Il KKE esprime il più caldo sostegno ai moderni “miserabili” di Parigi e di tutta la Francia.

Invita il popolo a manifestare in massa la sua solidarietà con i proletari ribelli dei “ghetti”.

Fonte: “Rizospastis” del 9-11-2005
Traduzione: Giorgio Apostolou

L’ ufficio stampa del Partito Comunista di Grecia ( KKE )

6611