il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Auguri

Auguri

(24 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Senza casa mai più!)

Padova: la solidarietà riesce a tutelare i diritti di una famiglia sotto sfratto, gatta inclusa

Un dovere che il Comune disattende da troppo tempo

(24 Gennaio 2023)

Unione Inquilini Padova

L''emergenza abitativa non è un problema di ordine pubblico, è un problema sociale.
15 uomini della celere per eseguire lo sfratto di una famiglia con un figlio di 10 anni. Da parte del Comune proposte inadeguate e inadeguate.

La rete antisfratto composta da Unione Inquilini e Sportelli sociali di via Bajardi e di Spazio Catai è riuscita a ottenere il rinvio dello sfratto di questa mattina in via Barzizza, che viene rimesso nuovamente alla decisione del giudice, in quanto l'integrità e lo stato di salute del nucleo familiare nelle attuali circostanze non sarebbero state garantite. Il Comune di Padova ha infatti proposto di ospitare precariamente in una stanzetta alla Casa a Colori solo madre e figlio, lasciando al padre di provvedere a proprie spese. Peraltro, non essendoci nessuna tutela nemmeno per la gatta, che fa parte della famiglia sulla base di normativa e giurisprudenza consolidata, come certificato dalla veterinaria comportamentalista e dagli psicologi che stanno seguendo il caso, la separazione traumatica dal bambino avrebbe potuto comportare gli estremi del maltrattamento e seri danni alla salute psichica e fisica di entrambi.

L'eccessivo dispiegamento di forze dell’ordine testimonia quanto l'emergenza abitativa venga sempre più considerata un problema di ordine pubblico, anziché sociale, da risolvere con interventi politici e strutturali.

Il Comune di Padova deve passare dagli annunci alle azioni concrete, cioè, nell’attesa che si dispieghino i progetti, deve assegnare le case popolari, anche in autorecupero, intervenendo anche con ordinanze di requisizione delle centinaia di alloggi ATER sfitti.

Ribadiamo che servono più case popolari, più fondi, e soluzioni concrete per garantire il diritto all'abitare a tutte e tutti.

L'unione fa la forza.

Basta persone senza casa, basta case senza gente.

- Unione Inquilini Padova
- Sportello Sociale - via Bajardi, 1
- Sportello Sociale Catai

Padova, 24/01/20

585