">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Libero mercato

Libero mercato

(18 Novembre 2008) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro:: Altre notizie

ROMA CAPITALE - SETTORE CULTURA: SI E’ COSTITUITO IL COMITATO IDONEI al concorso istruttori servizi culturali, turistici e sportivi

UN ALTRO FRONTE DI POSSIBILE DI LOTTA PER IL LAVORO, L'OCCUPAZIONE E LA STABILIZZAZIONE DI CHI UN CONCORSO PUBBLICO L’HA SUPERATO, MA NON E’ STATO COLLOCATO, MALGRADO LE CARENZE DI ORGANICO NELLE BIBLIOTECHE COMUNALI E NEI SERVIZI CULTURALI TERRITORIALI DELLA CAPITALE

(7 Marzo 2023)

Miguel Gotor

L'Assessore Miguel Gotor

Da alcuni giorni, un gruppo consistente di cittadine e cittadini che hanno superato regolarmente un concorso pubblico a Roma Capitale, con graduatorie fatte decadere nell’incuria amministrativa e di vuoto politico, dopo aver atteso un segnale da parte istituzionale, che rendesse esecutiva la loro legittima aspettativa come idonei a concorso pubblico, ha rotto gli indugi e si è COSTITUITO IN COMITATO IDONEI ICTS, avendo come sede di riferimento e sostegno quella dell’Associazione USICONS a.p.s., collegata al percorso dell’Unione Sindacale Italiana in sigla Usi 1912.

E’ l’ennesimo spreco di risorse professionali, esperienze e capacità, di chi si è sobbarcato gli oneri di superare un concorso pubblico nel settore dei servizi culturali e bibliotecari di Roma Capitale, che ha visto i vincitori del concorso e altri idonei veder scorrere la graduatoria…per essere in maggioranza assunti e assorbiti in latri servizi capitolini, DIVERSI DA QUELLI ORIGINARIAMENTE PREDISPOSTI COME FIGURE PROFESSIONALI. INTANTO, abbiamo biblioteche comunali dell’Istituzione, con pesanti carenze di organico e servizi anche culturali nei Municipi, con personale ridotto al lumicino, con il forte rischio della tenuta e apertura normale dei servizi alla cittadinanza, solo per le sedi già aperte stante la carenza di personale bibliotecario e dei servizi culturali. Le ulteriori proposte di estensione e apertura di nuove biblioteche e centri culturali, sul territorio, avrebbero bisogno di incremento di personale, eppure non si è ancora riusciti a trovare una soluzione dignitosa per la collocazione di questo ultimo gruppo di idonei al concorso pubblico, magari l'Amministrazione capitolina, in base ai dati e monitoraggio delle carenze di organico e dei futuri pensionamenti nelle biblioteche centri culturali dell'Istituzione ragiona di fare un nuovo concorso, con ulteriore spendita di risorse economiche e di tempi necessari all’espletamento delle procedure concorsuali nell’Ente Locale.

Per veder riconosciute le loro legittime aspettative e per poter dare un contributo di lavoro e di esperienza professionale nel settore dei servizi culturali e bibliotecari, uno dei punti forti della Capitale d’Italia, si è costituito il comitato, che ha scelto al suo interno tre portavoce.

SARANNO SVOLTE INIZIATIVE DI SENSIBILIZZAZIONE E DI ASCOLTO AGLI ORGANISMI POLITICI ISTITUZIONALI, dalle COMMISSIONI CONSILIARI FINO ALL’ASSESSORE ANDREA CATARCI CON DELEGA AL PERSONALE E A QUELLO CON DELEGA ALLA CULTURA GOTOR, per poter avviare un percorso virtuoso e graduale che permetta la loro utile collocazione, a fronte di accertate e strutturali carenze di organico, più volte segnalate dalle organizzazioni sindacali e dalla stessa Usi 1912, presente con RSU eletta e in carica nell’’Istituzione Biblioteche Centri Culturali di Roma Capitale. Sostenere le loro rivendicazioni e legittime aspettative, significa dare un segnale in controtendenza, alle politiche di privatizzazione, di mantenimento di vuoti di organico e di uso improprio del volontariato nel settore culturale e bibliotecario, che necessita invece di professionalità e di forza lavoro contrattualizzata, desiderosa di operare per il bene comune e il potenziamento dell'offerta culturale nella città di Roma, specie nelle biblioteche situate nei quartieri popolari e periferici di Roma. Alla loro scelta di autorganizzarsi e difendersi collettivamente, collegando la lotta per la loro assunzione con quella di ottenere livelli culturali diffusi nella città a beneficio di tutti e tutte, il nostro sostegno e aiuto.

Per contatti e o info comitatoidoneiicts@gmail.com

Roma, 6 marzo 2023

Trasmette Associazione USICONS aps e Usi 1912

2416