il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Nel "giardino di casa" degli USA

Nel giardino di casa degli USA

(5 Ottobre 2010) Enzo Apicella
Elezioni presidenziali 2010. Il Brasile si sposta a sinistra.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Americas Reaparecidas)

Que linda Nicaragua!

25 anni di impegno solidale

(23 Novembre 2005)

Per un decennio sul palcoscenico mondiale, il Nicaragua sembra tornato oggi nel continente "desaparecido" da cui era uscito con la Rivoluzione Popolare Sandinista.

25 anni di impegno solidale, prima con la rivoluzione e il governo sandinista, poi con il suo popolo mai rassegnato, vengono ripercorsi su Que linda Nicaragua! in un intreccio di testimonianze, avvenimenti ed episodi, collettivi e personali, nella consapevolezza che l’ultima rivoluzione del XX secolo, stia lasciando tracce anche fuori dai riflettori della storia.

Senza retorica e senza rinunciare a spunti critici, il libro racconta gli ultimi anni di storia nicaraguese attraverso "l’ottica di parte", di un’Associazione che ha trovato la sua ragion d’essere con la Rivoluzione Popolare Sandinista.

Fatti storici come la guerra di bassa intensità negli anni ’80 e il sodalizio tra cristianesimo e marxismo pronosticato dal Che per l’America latina, fanno da sfondo ad un resoconto variegato ma dettagliato, di quanto la solidarietà di base italiana si sia compromessa nel piccolo paese centro americano.

La lettura del testo può anche essere disordinata, può bastare leggere un solo capitolo o una testimonianza per entrare e cogliere lo spirito dell’agire concreto che ha mosso tante persone su piani, luoghi o tempi diversi. Que linda Nicaragua! non è un romanzo, ma semplicemente un rapporto ad altri compagni di strada affinché nel presente, sotto comuni bandiere, lottino per un mondo più giusto.

Libro scritto a più mani: da quelle sapienti del docente universitario, dello scrittore e del giornalista di successo, a quelle esordienti dello studente e dell’operaio.

Con foto e documenti dell’Archivio dell’Associazione Italia-Nicaragua.

Coordinamento nazionale dell’Associazione di amicizia e solidarietà Italia-Nicaragua

3832