il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Bye bye Beccaria

Bye bye Beccaria

(7 Giugno 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Repubblica ceca: il governo tenta di rendere illegale l'Unione Comunista della Gioventù

(13 Dicembre 2005)

Cari compagni,

Vi scriviamo per informarvi dell'ultimo attacco del potere dello Stato - il governo della Repubblica Ceca - contro l'Unione Comunista della Gioventù (Komunisticky svaz mladeze, KSM) e contro il movimento comunista in generale nella Repubblica Ceca.

Il Ministro degli Interni ha inviato una nota e un decreto nel quale:

1. impugna lo status del KSM di associazione civica, col pretesto che la finalità delle attività del KSM vanno ad interferire con un ristretto campo d'intervento dei partiti politici che è escluso, secondo l'interpretazione del governo, dall'ambito di azione delle associazioni civili. Inoltre il KSM non differisce in questo ambito dal campo di azione di altre organizzazioni politiche giovanili nella Repubblica Ceca come i Giovani Conservatori, i Giovani Socialdemocratici, i Giovani Cristiano- democratici, ecc. Pertanto è ovvio che questo attacco contro il KSM è motivato politicamente. E' un evidente tentativo di restringere la nostra libertà di associazione.

2. cerca di costringere il KSM a rinunciare al suo programma politico, alla sua identità comunista, ai suoi obiettivi, e alle sue basi teoriche su Marx, Engels e Lenin, cioè al marxismo in generale.

Su questa base il governo della Repubblica Ceca cercherà di rendere illegale il KSM dal 31 Dicembre 2005. Se ciò accadrà si costituirà senz'altro un precedente che potrà essere usato contro tutte le altre associazioni civiche. Ma il governo della Repubblica Ceca ha anche lo scopo di attaccare il Partito comunista parlamentare di Boemia e Moravia (Komunisticka strana Cecha a Moravy, KSCM).

Questo attacco contro il KSM è solo il punto culminante di una campagna anticomunista di lunga lena che è cresciuta di intensità quest'anno. Tra queste iniziative c'era per esempio una petizione intitolata "Aboliamo i comunisti", un'idea dei senatori Mejstrik e Stetina per far passare una legge che avrebbe criminalizzato le idee comuniste, il movimento e la parola "comunista". Questo provvedimento avrebbe messo sullo stesso piano il comunismo e le sue idee, al fascismo ed i suoi crimini (Questo testo di legge è già passato al Senato e ora dovrà essere discusso alla camera dei deputati).

Anche una cosiddetta organizzazione umanitaria People in Need-Czech Republic è stata coinvolta in questa campagna anti-comunista. Questa organizzazione ha portato avanti una forte campagna anti-comunista nella scuola pubblica elementare e superiore. Negli ultimi giorni i deputati hanno approvato un nuovo codice penale in base al quale è un crimine approvare e/o negare sia i crimini del fascismo, che i cosiddetti crimini comunisti.

E' necessario mettere in evidenza che l'attacco contro il KSM è un attacco contro l'intero movimento comunista nella Repubblica Ceca e in fondo anche contro il Partito Comunista di Boemia e Moravia, che il potere dello Stato non è poi così lontano dall'attaccare direttamente; la sua strategia è quella di attaccarlo indirettamente attaccando l'Unione Comunista della Gioventù. La vicinanza del partito comunista di Boemia e Moravia, che è oggi uno dei più forti partiti politici parlamentari nella Repubblica Ceca e uno dei più forti partiti comunisti in Europa, con l'Unione Comunista della Gioventù è stata dimostrata anche con la presenza del presidente del Partito Comunista di Boemia e Moravia Vojtech Filip al recente Settimo Congresso del KSM, quando egli ha espresso il suo desiderio che le idee del KSM trovino un consenso tra i giovani e che "le persone che hanno militato tra le file del KSM portino nuova linfa al KSCM."

Cari compagni, amici,

Crediamo che sia necessario reagire a livello internazionale contro questo tentativo di criminalizzare il movimento comunista nella Repubblica Ceca. Vi chiediamo perciò di esprimere la vostra solidarietà con il KSM e di mandare le proteste contro questo attacco che non ha precedenti al seguente indirizzo del governo della Repubblica Ceca:

Ministerstvo vnitra oddeleni volebni a sdruzovani, namesti Hrdinu 3, 140 21 Praha 4 Czech Republic
Fax: ++420 974 816 872
e-mail: stiznosti@mvcr.cz benesova@mvcr.cz krivova@mvcr.cz

Potete anche mandare la vostra protesta alle sedi della Repubblica Ceca all'estero. I loro indirizzi si trovano alla seguente pagina web: http://www.mzv.cz/

Vi chiediamo di mandare simultaneamente le copie delle vostre proteste alla nostra e-mail: international@ksm.cz oppure al fax: ++420 222 897 426.

Grazie per la vostra solidarietà.

Dipartimento internazionale del KSM (Unione della Gioventù Comunista, Repubblica Ceca)

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Il polo imperialista europeo»

8299