il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Eric Hobsbawm

Eric Hobsbawm

(2 Ottobre 2012) Enzo Apicella
E' morto a Londra Eric Hobsbawm, storico marxista

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

La decrescita e’ antagonista, non alternativa al sistema capitalistico

(16 Marzo 2006)

Il Manifesto del dopo- sviluppo di Serge Latouche è sintetizzato dallo stesso autore in sei R: Rivalutare, Ristrutturare, Ridistribuire, Ridurre, Riutilizzare, Riciclare.
“Questi sono i sei obiettivi interdipendenti un circolo virtuoso di decrescita conviviale e sostenibile”,scrive Latuoche.

Altri autorevoli sostenitori di questo manifesto, ne hanno aggiunta una settima e cioè: Resistere.

L’intervento di Paolo Cacciari a Bussoleno il 17/02/06 riguarda, appunto, la settima R: resistenza.
Resistenza a quanti vogliono trarre profitto da attività che, modificano e alterano i rapporti sociali della comunità ivi residente.
La resistenza deve essere “conflittuale”, dice P.Cacciari, solo così si potrà ottenere quei risultati per i quali si lotta.
Una resistenza che si manifesta tramite forum, tavoli, audizioni, ecc, è mistificazione e imbroglia le popolazioni.

P.Cacciari spiega che una lotta di resistenza conflittuale, per essere vincente, deve essere associata ad una sorta di “autogoverno”.
L’autogoverno genera l’alternativa, vero obiettivo finale della lotta di resistenza.
Alternativa la quale, per essere tale deve difendere tutte le minoranze di qualsiasi genere.

Ma cosa intende P. Cacciari per autogoverno?
Nel dizionario Garzanti per autogoverno s’intende: Facoltà data a un gruppo sociale di provvedere direttamente alla propria amministrazione.

Ora, a me , non pare che il Val Susa si stia verificando questo, ma soprattutto la Costituzione non prevede nessuna forma di autogoverno nel senso che, pur nella loro autonomia garantita dalla Carta Costituzionale, nessuna amministrazione locale esercita l’autogoverno autonomo.
Non si capisce, quindi, quale significato dia P. Cacciari al sostantivo “Autogoverno”, salvo aleggiare capacità decisionali locali che oggettivamente non trovano riscontro.

Tanto meno si può parlare di Alternativa per la semplice ragione che non si propone il superamento del sistema capitalistico.
La teoria della Decrescita è antagonista a questo sistema, non è alternativa.
E’ evidente che la differenza è enorme per i comunisti.

Le battaglie che P. Cacciari ci propone di fare non sono finalizzate al superamento del sistema capitalistico, bensì sono battaglie per regolamentare, armonizzare, ostacolare questo sistema.

Per questa semplice ragione ritengo che propugnare la battaglia per la decrescita sia ingannare quanti aspirano ad un mondo migliore.

Mestre, 11/03/06

Lucio Miotto

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Alternanza o alternativa?»

Ultime notizie dell'autore «Lucio Miotto»

6859