il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

25 Aprile

25 Aprile

(25 Aprile 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Ora e sempre Resistenza)

25 Aprile : c'e' voglia di liberazione a Sandonà... e non di parate ingessate!!!

(23 Aprile 2006)

Non ci piace come la giunta di centrodestra sandonatese celebra e festeggia il giorno della Liberazione ; sono ormai tre anni che si fa di tutto per non ricordare che il 25 aprile è: Resistenza,Lotta Partigiana, Liberazione dal fascismo e dalla barbarie. A dire il vero qualche altra Amministrazione pubblica, in precedenza, aveva provato ad offuscare la storia introducendo l'insana idea della riconciliazione, ma, francamente, da quando i centrofascisti governano la città, il 25 Aprile ha proprio perso la dignità!!

Noi siamo orgogliosi del passato RESISTENTE della nostra città; andiamo fieri che si sia liberata, tra le prime, grazie alle sue sole forze e al contributo generoso di donne e uomini impegnati quotidianamente in una lunga lotta contro il fascismo; di tanti, senza nome, ma con la capacità di determinare una rete solidale che alla fine è stata premiata con la medaglia d'argento al valore della Resistenza; è ancora vivissima la memoria per coloro che hanno pagato con la vita questo impegno democratico, che ancora oggi, consente a tutti noi, di poterci esprimere.

Proprio non ci va che si RIDUCA e si BANALIZZI,. per insipienza o per mero calcolo politico, la verità storica, unica e non interpretabile, su ciò che ha rappresentato il ventennio e su ciò che ha significato la liberazione da esso; così come non ci va che il 25 aprile diventi inspiegabilmente "festa di Primavera", "parata di carrozze d'epoca" o si riduca ad una marcetta in divisa, guidata da una banda a cui è stato perfino impedito di suonare "BELLA CIAO" perchè il Regolamente non lo prevede.....

Nel ribadire che saremo sempre al fianco dei Partigiani e delle loro organizzazioni; stigmatizziamo il comportamento ignorante ed antistorico di una Giunta, ricattata da più di qualche nostalgico, ed in evidente incapacità di essere rappresentativa della maggior parte della SanDonà democratica ed antifascista.

Chiediamo all'ANPI di non subire ulteriori umiliazioni e di disertare la farsa organizzata da questa Amministrazione Comunale; chiediamo di festeggiare il 25 aprile favorendo la partecipazione popolare, parlando di RESISTENZA, ANTIFASCISMO e COSTITUZIONE, concedendo il giusto spazio alla storia e alla memoria.

Il 25 aprile è la nostra giornata!!
ORA E SEMPRE RESISTENZA

Collettivo Comunista B.BRECHT del Veneto Orientale

5008