il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Raffaele De Grada 1916 2010

Raffaele De Grada 1916 2010

(4 Ottobre 2010) Enzo Apicella
E' morto all’età di 94 anni Raffaele De Grada, comandante partigiano, medaglia d’oro della Resistenza, critico d'arte.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

A sinistra per Savona: bilancio e prospettive

(19 Giugno 2006)

Archiviata , positivamente, la fase elettorale, “ A Sinistra per Savona” ha avviato con l'assemblea dello scorso 13 Giugno e l'elezione del nuovo comitato di coordinamento le linee portanti dell'attività che contraddistingueranno l'operato dell'Associazione nel prosieguo.

In questa occasione ci interessa segnalare alcuni temi di grande importanza per il nostro futuro:

Sul piano delle ipotesi di collocazione politica generale. La nostra posizione “ A Sinistra” rimane fuori discussione, una sinistra plurale, all'interno delle quale possano trovare posto idee diverse, messe a confronto fra loro, allo scopo di produrre sintesi fruttuose ed avanzate sulla linea di una coerenza morale e politica che considera l'agire collettivo non ristretto nel recinto della “governabilità”. Pensiamo al rapporto tra la pace e la guerra, al tema del lavoro, allo stato sociale, alla qualità della democrazia: su questi argomenti esistono punti di convergenza comune irriducibili alla logica di specifiche o storiche appartenenze, che pure risultano del tutto legittime ed alle quali è giusto aderiscano coloro che le condividono. Non saranno eventuali diversi livelli di appartenenza posti nell'ambito di una sinistra coraggiosa e coerente ad ostacolare il cammino di “ A Sinistra per Savona” che rimane in campo con tutta la sua potenzialità politica e culturale quale soggetto chiaramente alternativo nel panorama corrente;

Va svelato il gioco di chi solleva pre - giudizi e sparge malumori fondati sul nulla. Si preannunciano all’orizzonte forti perplessità da parte dell’elettorato del centrosinistra sulle politiche nazionali di governo. Per quell’elettorato che, per citare Veltri, votò sotto ricatto sarà naturale cercare di rompere la gabbia del bipolarismo. Ma questo verrà osteggiato da quanti ritengono come esaustiva la politica così come oggi è intesa e praticata da chi intende farne esercizio del proprio privilegio personale e di casta.

Ecco allora che un luogo e uno spazio, vero, di dibattito tra idee a sinistra, oltre il centrosinistra, va avversato e squalificato. Le modalità sono varie: non ne fummo esenti quando si formò questo spazio, non cesseranno domani. Ma è importante collocare esattamente origine, scaturigine ed obiettivi di queste molestie.

In Sede locale. Si è deciso, prima di tutto, un forte coordinamento tra gli eletti in Consiglio Comunale e nei Consigli Circoscrizionali al fine di procedere nell'attività istituzionale sulla base dei programmi presentati agli elettori. In secondo luogo andrà sviluppata una forte attività della nostra Associazione sul territorio, avendo ben presente il rapporto diretto con i cittadini e, soprattutto con i diversi Comitati ispirati da forti insorgenze sociali raccolte attorno alle principali emergenze presenti sul territorio (Cima Montà, Bofill, Margonara,ecc) fornendo un contributo al miglior coordinamento delle loro iniziative. Ancora, “ A Sinistra per Savona”, fin dalla composizione del suo comitato di coordinamento si propone un lavoro di crescita politica e culturale dei suoi aderenti e, più in generale, della sinistra savonese, attraverso un lavoro di studio, riflessione, informazione, il più possibile sistematico e continuativo.

Abbiamo così descritto soltanto parzialmente gli intendimenti che intendiamo realizzare attraverso il lavoro del nostro soggetto Associativo, pensando che, nella situazione della sinistra italiana, potrebbe risultare di grande interesse fornire a molte altre situazioni locali, con le quali siamo entrati in contatto, il nostro piccolo “modellino” fatto di confronto, anche impegnativo; diversità e convergenza nella espressione delle idee; comunità di obiettivi; forte solidarietà politica. Siamo molto esigenti: vogliamo fare politica.

Savona , li 18 Giugno 2006

Franco Astengo
Patrizia Turchi

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Alternanza o alternativa?»

Ultime notizie dell'autore «A sinistra per Savona»

8230