il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Sanguisuga

Sanguisuga

(14 Aprile 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Non potete fare a meno dei lavoratori pubblici

Inizia oggi il digiuno di protesta delle RdB-CUB davanti al Ministero dell’Economia

(5 Luglio 2006)

Oggi, 4 luglio, partono 4 giorni di iniziative indette dalle RdB/CUB a difesa della Pubblica Amministrazione e dello Stato Sociale. Davanti al Ministero dell’Economia, in via XX Settembre a Roma, ha inizio il presidio di protesta che si svolgerà tutti i giorni dalle 9.30 alle 16.30 sino al 7 di luglio. Un camper ospiterà i sindacalisti in sciopero della fame, mentre interventi, performance ed assemblee saranno attuati dai lavoratori dei diversi comparti del Pubblico Impiego: dalla Sanità ai Vigili del Fuoco, dalla Scuola agli Enti Locali, passando per il vasto precariato presente trasversalmente in tutto il settore.

Fra le iniziative previste per la giornata del 5 luglio segnaliamo:
- dalle 9.30 alle 16.30, i lavoratori della sanità misureranno la pressione arteriosa e forniranno ai cittadini elementi di primo soccorso;
- ore 15, assemblea pubblica dei precari della Pubblica amministrazione, in cui si discuteranno i risultati dell’incontro fissato per la mattina del 5 presso il Dipartimento della Funzione pubblica – avente ad oggetto l’apertura del tavolo sul precariato nel pubblico impiego – e delle iniziative a sostegno del Progetto di Legge elaborato dalle RdB per la stabilizzazione di tutti i precari del Pubblico Impiego.

Il 7 luglio, probabile data di approvazione del DPEF, si terranno nei principali capoluoghi assemblee ed iniziative di lotta in tutti i posti di lavoro.

“Dopo un governo liberista, che per ricostruire le ricchezze di pochi ha ridotto i lavoratori dipendenti a non arrivare alla quarta settimana – dichiara Paola Palmieri delle RdB-CUB P.I. - oggi il centro-sinistra ripropone una politica di compressione dei salari, tagli al personale della Pubblica Amministrazione, precarizzazione del lavoro, smantellamento dello Stato Sociale attraverso una nuova stagione di concertazione con CGIL CISL e UIL.

“Ma la difesa dello Stato Sociale – sottolinea Palmieri - passa attraverso la difesa dei diritti, della dignità e del salario dei pubblici dipendenti, perché non c’è Stato Sociale senza Pubblica Amministrazione, che non deve essere né leggera né pesante, ma presente nella società”.

Su questi temi le RdB-CUB hanno richiesto un incontro con il Presidente del Consiglio Prodi e con il Ministro dell’Economia Padoa Schioppa.

Roma, 4 luglio 2006

Rappresentanze Sindacali di Base Pubblico Impiego - Confederazione Unitaria di Base www.rdbcub.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Dove va il governo Prodi»

Ultime notizie dell'autore «RdB CUB - Rappresentanze Sindacali di Base Confederazione Unitaria di Base»

2850