il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Ex sinistra riformista    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Archivio notizie:: Altre notizie

Nel disinteresse generale, l’ESU veneziano sta morendo

(29 Agosto 2006)

La possibilità per l’ESU veneziano di assolvere al suo compito istituzionale e cioè: sostenere il diritto allo studio garantendo agli studenti fuori sede meno abbienti una residenza in città ,sta venendo meno nel disinteresse generale.

Infatti, dalla fine di luglio la residenza universitaria Adriatic di Marghera è stata chiusa definitivamente e così sono spariti 65 posti letto. Ma a rischio ci sono altrettanti posti letto perché l’Esu non è in grado, finanziariamente, di tenere aperte altre due residenze.

Oggi, l’Esu è governata da un commissario nominato dalla Regione il quale, non può che gestire, tagliare servizi per cercare di far fronte ad un buco strutturale di oltre un milione di euro.

La Regione Veneto e l’Assessorato alla pubblica istruzione hanno le maggiori responsabilità per questa situazione ed , ad oggi, non s’intravede nessun provvedimento che indichi la via per rilanciare l’ESU veneziano, anzi.

La drammatica realtà dell’Ente è confermata dal fatto che oltre la metà dei dipendenti sono precari.

Il continuo turn-over degli impiegati e dei portieri dell’ESU hanno aggravato una situazione già precaria ed ora che l’Ente si trova nell’impossibilità di rinnovare i contratti scaduti, perché mancano le risorse finanziarie, ha iniziato a parlare di ulteriori tagli ai posti letto.

Chi sta pagando questa incuria e omissione dai suoi compiti istituzionali sono, come sempre, i lavoratori perché perdono il posto di lavoro e gli studenti che non possono pagare affitti assurdi per poter studiare a Venezia.

Noi pensiamo che anche l’Amministrazione Comunale debba intervenire per impedire che muoia questo Ente Pubblico fondamentale per l’Università cittadina e per tutta la città.

Forse sarebbe meglio non inseguire progetti di là da venire ma concentrasi per non abbandonare una risorsa già esistente.

E’ tutta l’Università, che deve intervenire perché, l’inerzia di qualche assessore, non pregiudichi la vita dell’ESU di Venezia.

“Essere Comunisti” PRC Coordinamento veneto

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie dell'autore «Essere comunisti- Area politica del Partito della Rifondazione Comunista»

7292