il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Movimento    (Visualizza la Mappa del sito )

Archivio notizie:: Altre notizie

Le troppe contraddizioni del centrodestra sandonatese

al suo interno silenziose baruffe e striscianti spaccature

(17 Settembre 2006)

Ad un anno e mezzo dalla fine del mandato il Sindaco Leghista apre la campagna elettorale spaziando sulla stampa con proposte indecenti:

-controlli esasperanti e molto possibile chiusura dei negozi gestiti da immigrati (tutti con regolare licenza rilasciata dal Comune),per accontentare i commercianti, categoria forte che reclama il premio per aver contribuito alla conquista dello scranno nel 2003;

-l'inverosimile costruzione di un parco giochi nella centralissima Piazza 4 novembre (sede della stazione dei Pullman),in mezzo allo smog, al traffico e al frastuono;lo definiscono,pensate, un rifacimento necessario della Piazza, costruita forse un decennio fa, che avverrà ad un "modesto costo" di 300 mila euro (seicento milioni di vecchie lire, pagato da tutti i cittadini, non solo dagli elettori del centrodestra.

E come se non bastasse:
il Sindaco, su Rifiuti e raccolta differenziata, SBUGIARDA pubblicamente il suo Assessore che, solo un mese e mezzo fa, rispondeva ad una nostra interrogazione, assumendo la totale responsabilità della riduzione dei passaggi settimanali della raccolta del secco, determinando aumento di disfunzioni e disservizi, che rendono la città sempre più sporca e piena di rifiuti a fronte di una tariffa altissima pagata dai cittadini.

Ci spiace che, di tutto questo ,la stampa locale, sempre presente alle sedute consigliari,non si sia accorta; l'interrogazione è stata letta in un Consiglio Comunale di fine giugno e la risposta dell'Assessore è stata resa pubblica nella seduta del 24 luglio scorso.

A proposito ci stiamo chiedendo quanto ci costerà questa "pressante" presenza sulla stampa da parte dei lungimiranti amministratori pubblici sandonatesi; possiamo immaginare che costerà tanto se, dalla delibera di Giunta N.301 del 13.07.06, apprendiamo che la sola consulenza per l'Ufficio Stampa dell'Amministrazione (ovvero della Giunta),assegnata alla giornalista che svolgerà questo ruolo, da luglio a novembre, costerà ai cittadini sandonatesi la bella cifra di 18.463,220 euro.

Non è poi poca cosa per un Comune che si venderebbe perfino il verde pubblico pur di "fare cassa".

Ad onor di verità segnagliamo che, il nostro Gruppo Consigliare, che NON PAGA, non vede pubblicato alcuno dei comunicati che, quasi settimanalmente, vengono inviati alla stampa e neppure riprese le interrogazioni o le posizioni che,SEMPRE, in Consiglio Comunale vengono fatte.

Marina Alfier
Gruppo Consigliare Prospettiva Comunista Sandonà

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie dell'autore «Collettivo B.Brecht del Veneto Orientale»

4475