il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

63 anni di marionette

63 anni di marionette

(24 Maggio 2011) Enzo Apicella
Obama: "Israele deve tornare ai confini del '67, anzi... non intendevo dire questo!"

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Impegno unitario a Milano per promuovere la manifestazione del 30 settembre a Roma

convenzione con le FS per i treni; attivata una mail a cui fare le prenotazioni

(22 Settembre 2006)

Dall'incontro del 21 settembre è scaturito un impegno unitario per promuovere la partecipazione alla mobilitazione del 30 settembre a Roma e per coordinare il lavoro nel territorio sui temi dell'antimperialismo e del sostegno alle resistenze. Attivata la mail "30settembrearoma@fastwebnet.it" per organizzare la partecipazione.

Si è finalmente attivata anche a Milano in modo unitario l’iniziativa per promuovere e organizzare la partecipazione alla manifestazione convocata per il 30 settembre prossimo a Roma per il ritiro di tutte le truppe.
La scadenza è promossa nel quadro della settimana di mobilitazione contro gli interventi di guerra indetta dal Forum sociale europeo svoltosi ad Atene nella primavera scorsa. In coincidenza con la manifestazione di Roma altre mobilitazioni si svolgeranno in tutta Europa. Particolarmente importante e partecipata si annuncia quella di Londra.
Sono chiare le ragione delle difficoltà che invece si incontrano n Italia. Qui, una parte del cosiddetto “movimento”, condizionato dal nuovo quadro politico e dall’ingresso nel governo di partiti che si pretendevano di “sinistra radicale”, ha indossato l’elmetto e oggi plaude all’intervento in Libano che sotto la foglia di fico dell’Onu cerca di completare il lavoro sporco che non è riuscito all’esercito di Israele: disarmare la resistenza libanese e ridisegnare la situazione politica di quel paese (e dell'area); un’altra parte si trova nella palude, senza saper quale posizione assumere sulla nuova missione che, a parte la retorica con cui viene giustificata, tanto assomiglia nella sostanza a quelle che l'hanno preceduta (Kosovo, Afghanista, Iraq).
Di qui l'importanza della scadenza nazionale di Roma: fare chiarezza nei polveroni mediatici, dare una prima risposta politica, avviare un percorso politico di opposizione alle politiche interventiste del governo centrosinistro di Prodi…
Hanno partecipato all'incontro dei 21 a Milano e lavoreranno insieme per la riuscita del 30 settembre a Roma:
Confederazione Cobas, Slai Cobas, Cub-RdB;
Movimento per il Partito Comunista dei Lavoratori sezioni di Milano, della Brianza e di Lodi, Rete dei Comunisti, Red Link, Linea Proletaria;
Coordinamento Palestina, Comitati contro la guerra Milano. Sono inoltre intervenuti e hanno preannunciato la loro adesione individuale compagni/e dirigenti iscritti al Prc di Milano.

INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE PER CHI VUOL VENIRE IN TRENO

- partenza: da Milano, sabato mattina da Stazione centrale alle ore 7:10; da Piacenza alle ore 7:51; arrivo a Roma verso le 14:00; ritrovo a Milano presso le scale mobili della Stazione centrale alle 6:30.

- ritorno da Roma: sabato notte da Roma Tiburtina (non Termini) alle ore 00:47; arrivo a Milano verso le 9:20 di domenica.

- costo: 30,00 euro andata e ritorno;

- pagamento: alla partenza.

- prenotazioni a questi recapiti:
- casella di mail: "30settembrearoma@fastwebnet.it"
- cellulare: 338 9458714 (Tiziano)

Si chiede a tutti i soggetti aderenti di dare la massima diffusione a queste informazioni e di farle circolare nei posti di lavoro, di studio, di riunione ecc. Per tutti appuntamento in piazza a Roma il 30!

Tiziano Bagarolo

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Via dal Libano, subito!»

Ultime notizie dell'autore «Partito Comunista dei Lavoratori»

4386