il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Il sogno

Il sogno

(15 Ottobre 2010) Enzo Apicella
Il 16 ottobre manifestazione nazionale dei metalmeccanici Fiom contro la "medicina Marchionne"

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Contratto Metalmeccanici)

Integrativo FIAT: le mance non si danno per niente

(30 Luglio 2006)

Si sta chiudendo un contratto integrativo strano e nel più assoluto silenzio, cosa bolle in pentola?
Perché anche se l’aumento salariale è poco più di una mancia, non sono servite ore di sciopero e nessun genere di lotta? Dopo 10 anni, con una mancia agli operai si vuole scongiurare che la pressione salariale faccia scoppiare un’altra Melfi?
Evidentemente padroni e sindacati hanno in parte scorporato la parte salariale dal lavoro sporco da fare poi nelle commissioni, dove concorderanno l’intensificazione dello sfruttamento.
Veniamo all’accordo:

Salario





500 euro nel 2006385 pulitisono per il 200632 al mese
700 euro nel 2007539 pulitisono per il 200744 al mese
1100 euro nel 2008847 pulitisarebbero per il 200870 euro al mese

“Sarebbero” 1100 euro, perché 400 di questi euro sono legati a indicatori di redditività, produttività e qualità. Da decidere in una di queste famose commissioni. Auguri!!!

Un’altra commissione si dovrà occupare del riordino dei diritti sindacali, o meglio dei sindacalisti collaborativi.

Apprendistato
Col pretesto di sanare una situazione di precarietà si rende stabile l’apprendistato, quanto di più ricattatorio ci possa essere per i giovani operai e per tutti gli altri in quanto il periodo di prova può durare fino a 4 anni senza che nessuno sia mai sicuro di essere confermato. Sappiamo tutti quanto
condizioni il rendimento, acceleri lo sfruttamento dei nuovi e dei vecchi che si devono adeguare.

Assistenza sanitaria
A partire dal 2009 dovrebbe entrare in vigore una specie di assicurazione per l’assistenza sanitaria integrativa, dove gli operai dovrebbero sborsare 50 euro.
Qui giocano a carte coperte, sembra un pò la storia delle pensioni siccome c’è intenzione di mettere mano con dei tagli poi paghiamo per avere meno di prima. Aspettiamoci sorprese!!
Come vediamo il disegno complessivo dei padroni sta delineando le linee guida per incastrare la classe operaia, la collaborazione sindacale è sempre più evidente.
Non ci dicono tutto, molto si consumerà nelle segrete stanze.

Ora per noi non si tratta di bocciare una piattaforma che all’apparenza ci da un pò di soldi senza
aver fatto uno sciopero. Noi non possiamo più a cuor leggero delegare o firmare cambiali in bianco a questa gente.
Votare no questa volta ha un valore diverso, potrebbe sembrare ininfluente o una cosa da pazzi, ma dimostra una maturità che va oltre una mancia, dimostra che ci sono operai che non accettano di essere le vittime sacrificali di un processo produttivo, che li vede sempre più schiacciati a sostenere la baracca del capitale e del suo sistema.

Votare no, non basterà di certo, bisogna prendere coscienza in fretta di quello che sta accadendo, tenere gli occhi bene aperti ribattere colpo su colpo ad ogni attacco, ci aspettano momenti difficili ma non ci devono spaventare, nessuna classe sociale è temprata come noi, proprio per la vita che ci fanno fare, purchè temprati voglia dire organizzarsi e reagire e non subire stoicamente ogni sacrificio.

Modena 28 giugno 2006

Operai della CNH di Modena aderenti all’AsLo sez. di Modena

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Contratto Metalmeccanici»

Ultime notizie dell'autore «Operai contro-aslo»

4632