il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La caccia

La caccia

(21 Settembre 2011) Enzo Apicella
Standard & Poor’s taglia il rating dell’Italia

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro:: Altre notizie

FS: 7.000.000 di euro di buon uscita all'ingegner Catania

(28 Settembre 2006)

7.000.000, sette milioni di euro: questo è quanto ha percepito Catania a titolo di “buonuscita” all’atto del suo saluto da FS, il tutto condito da ringraziamenti per il proficuo lavoro svolto.

Considerando gli emolumenti per l’anno 2006, i gettoni di presenza e quant’altro, il nostro Ingegnere, per essere delicatamente ed educatamente messo alla porta, ha percepito nell’ultimo anno circa 50.000 euro al giorno, cifra che il buon ferroviere quasi non riesce ad accumulare nel TRF in un’intera carriera.

Vorremmo inoltre sapere se, come temiamo, tale cifra è stata sommata agli altri sprechi delle consulenze per concorrere a quella di 28 milioni di euro che il nuovo AD ha di recente accusato quale aumento del costo del lavoro: ma gli altri 1.000 milioni di euro di perdite del 1° semestre l’ing. Moretti vorrà per caso addossarle all’introduzione della smart-card?

Se non fossero fatti reali ne potremmo commentare in modo distaccato e forse sorriderne.

Tuttavia nessun ferroviere dichiara apertamente di piangere il proprio portafoglio:onestamente dichiariamo di farci bastare ciò che ci viene riconosciuto, abbiamo subìto ma anche accettato la moratoria economica a partire dal 1998 ma a questo punto a noi non sembra davvero giusto!

Eppure, nelle rivendicazioni che la nostra sigla avanza, le questioni contrattuali sono solo una parte, sia pur non marginale: la vertenza su sicurezza, licenziamenti e sanzioni, sulle libere interpretazioni aziendali al Contratto, sulle carenze di personale, sul diritto al pasto, sull’organizzazione del lavoro in quasi tutti i settori è da tempo al centro delle nostre lotte.

La questione morale legata agli sprechi che abbiamo segnalato ci invita tuttavia a riflettere sul fatto che chi ci offre lavoro e pane deve cambiare radicalmente rotta e lo devono fare anche quelle OO.SS. che in questi anni hanno assistito impotenti e colpevoli a tutto il degrado di oggi.

Chiedere di aderire al nostro sciopero è dunque chiedervi di mostrare i denti e di pretendere di non pagare le responsabilità altrui: il personale addetto alla circolazione treni si asterrà da ogni prestazione dalle 09.01 alle 17.00 del 27 Settembre, il rimanente personale si asterrà per l’intera prestazione giornaliera.

Tutto ciò servirà a maggior ragione se riusciremo ad imporre al Ministro Bianchi che anche la nostra sigla possa partecipare alla “cabina di regia”:

i firmatari del CCNL pretendono non accada .. avete capito perché?

Coordinamento Nazionale SULT-FS

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie dell'autore «Sindacato Unitario Lavoratori Trasporti»

9241