il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Il progresso della pace

Il progresso della pace

(8 Luglio 2010) Enzo Apicella
Di accordo in accordo... il muro della vergogna avanza nel territorio palestinese

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Dalla Colombia all’Irak, viva le insorgenze popolari!

(3 Ottobre 2006)

il testo del volantino diffuso dall'Associazione nazionale Nuova Colombia al corteo di Roma del 30 settembre sulla Palestina, l'Irak ed il Libano.

Nonostante la cortina di silenzio e manipolazione da parte dei media internazionali, il popolo colombiano sta conducendo una tenace e durissima battaglia contro l’imperialismo ed il suo burattino locale, Alvaro Uribe Vélez. Agli USA non sono bastati 7 miliardi di dollari spesi nella guerra totale contro il popolo colombiano ed il suo Esercito, le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia, per spezzare i reni all’insorgenza ed alle organizzazioni popolari, le stesse mobilitatesi in forza per denunciare la recente e criminale aggressione sionista al Libano. Gli ufficiali ed i mercenari al soldo del Comando Sud del Pentagono, pur usando come carne da macello centinaia di migliaia di soldati e poliziotti colombiani, elicotteri Black Hawk e tecnologia bellica di punta, la guerra chimica e batteriologica con il pretesto menzognero della lotta al narcotraffico ed i gruppi paramilitari quali esecutori del terrorismo di Stato made in Washington, non riescono ad evitare il consolidamento e l’avanzata delle colonne guerrigliere dei partigiani colombiani, nonché il moltiplicarsi quotidiano di manifestazioni e scioperi, blocchi stradali e scontri, occupazioni di terre e di università.
La Resistenza in Colombia, dalle montagne alle città, non è terrorismo, bensì legittima risposta al terrorismo di Stato ed alla violenza oligarchica come metodo storico e sistemico di accumulazione di capitali e sfruttamento.

L’insorgenza colombiana va sostenuta perché:

- E’ una componente importantissima della lotta antimperialista ed anticapitalista mondiale.

- E’ un bastione insuperabile contro i piani imperialisti di aggressione al processo rivoluzionario e bolivariano in Venezuela.

- E’ una granitica Resistenza contro il fascismo di Alvaro Uribe, proconsole di Bush in America Latina e capo di un governo illegittimo, e contro il Plan Colombia/Plan Patriota quali piani militari neo-coloniali del Pentagono.

- E’ la legittima risposta di un popolo, di cui 3 milioni e mezzo sono sfollati interni a causa del terrorismo di Stato ed il 70% vive nella povertà o nella miseria, che lotta per la pace con giustizia sociale, la sovranità e la seconda e definitiva indipendenza.

DALLE ANDE AL MEDIO ORIENTE, LA RESISTENZA DEI POPOLI VINCERA’!

Associazione nazionale Nuova Colombia
www.nuovacolombia.net

2918