il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

viCINAnze

viCINAnze

(29 Ottobre 2011) Enzo Apicella
Klaus Regling è a Pechino per cercare 100 miliardi di dollari per il fondo europeo di stabilità finanziaria (Efsf) di cui è Direttore

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro:: Altre notizie

Sciopero generale della CGIL: finalmente un passo nella giusta direzione

comunicato stampa del S.in.COBAS

(21 Febbraio 2002)

SCIOPERO GENERALE DELLA CGIL:
FINALMENTE UN PASSO NELLA GIUSTA DIREZIONE
UNIFICHIAMO I LAVORATORI NELLA LOTTA
AFFOSSIAMO IL "LIBRO BIANCO" DI MARONI


La decisione del direttivo Cgil di proclamare lo sciopero generale per il 5 aprile, anche senza Cisl e Uil, è finalmente un passo nella giusta direzione.

Di fronte all'atteggiamento arrogante di Governo e Confindustria non è possibile nessuna scelta che non sia la generalizzazione della lotta in difesa dei diritti più elementari dei lavoratori e delle lavoratrici.

Una lotta che può essere vinta, come ci indica la grande disponibilità alla mobilitazione mostrata dai lavoratori in questi ultimi mesi. E come ha dimostrato senza equivoci il riuscito sciopero del sindacalismo di base del 15 febbraio scorso, il quale ha impedito che passasse il segnale di smobilitazione voluto dalle organizzazioni del pubblico impiego di Cgil, Cisl e Uil.

Se la Cgil manterrà lo sciopero generale, noi daremo indicazione di scioperare lo stesso giorno, perché oggi è necessario unificare i lavoratori nella lotta. Sciopereremo e saremo in piazza con la stessa piattaforma antiliberista e anticoncertativa del 15 febbraio, perché questa lotta potrà essere vinta soltanto affossando la fallimentare concertazione e conquistando nuovi diritti e più salario.

Proponiamo a tutto il sindacalismo di base e al movimento no global, che si riunirà in assemblea nazionale il 2/3 marzo prossimi, di assumere questo orientamento.

Ma esprimiamo anche la nostra preoccupazione. Il 5 aprile è molto lontano e non c'è chiarezza sulla piattaforma. Chiediamo pertanto alla Cgil di sciogliere subito le ambiguità.

Rifiutiamo qualsiasi mobilitazione truffa tipo work day di sabato, proposto da chi, come Pezzotta e Angeletti, ha già un indecoroso inciucio in tasca.

Milano, 21 febbraio 2002

p. Segreteria nazionale S.in.COBAS
Luciano Muhlbauer

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie dell'autore «S.in.COBAS»

4704